Strasburgo condanna l’Italia in (cog)nome della madre

Strasburgo condanna l’Italia in (cog)nome della madre

Da Strasburgo arriva oggi una brutta condanna nei confronti dell’Italia. La Corte Europea ha infatti stabilito che i genitori devono avere il diritto di dare ai figli il solo cognome materno.

L’Italia è stata condannata per aver violato i diritti di una coppia di coniugi avendogli negato la possibilità di attribuire alla figlia il cognome della madre invece di quello del padre.

Nella sentenza -che diverrà definitiva tra 3 mesi- i giudici indicano che l’Italia “deve adottare riforme” legislative o di altra natura per rimediare alla violazione riscontrata.

di Luigi Carnevale

7 gennaio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook