Terremoto Turchia: Oltre 200 vittime accertate

Come annunciato ieri dal governo turco le vittime del terremoto di magnitudo 7.3 che ha colpito la provincia di Van (alle ore 12:41 locali) sono destinate a salire con il passare delle ore. Quest’oggi sono oltre 270 le vittime accertate (delle quali si sono ritrovate i corpi).
L’epicentro del terremoto, durato in totale 25 secondi, è stato localizzato nel villaggio di Tabanli. Sono seguite altre 100 scosse di assestamento che hanno causato il crollo oltre 40 edifici. Nella notte la scossa più forte che è stata registrata è stata di 4.8 gradi della scala Richter.

Il sindaco di Van, Ercis, ha dichiarato alla Ntv: «Ci sono molte vittime. Parecchi edifici sono crollati, c’è tanta distruzione, Abbiamo urgente bisogno di aiuto, di medici».
Molti i sopravvissuti che in queste ore sono stati estratti dalle macerie, uno di questi è persino riuscito a chiedere aiuto grazie al suo telefonino.
Da tutto il mondo arrivano proposte per aiuti, anche Israele, ha offerto aiuti umanitari accantonando le diatribe che negli ultimi mesi intercorrevano fra i due paesi. Tuttavia il governo turco non ha ancora accettato aiuti da nessuna nazione.

 

di Enrico Ferdinandi

 

24 ottobre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook