Arabia Saudita: Morto l’erede al trono

È morto l’erede al trono dell’Arabia Saudita, il principe Sultan bin Abdul-Aziz al Saud, aveva 86 anni. La conferma è arrivata anche dalla Casa reale saudita, il principe ereditario e ministro della difesa, si trovava negli Stati Uniti dallo scorso giugno per cure mediche. Sultan bin Abdul-Aziz al Saud era il fratellastro del re Abdallah, ora si dovrà quindi scegliere per la prima volta nella storia del regno un nuovo erede al trono. Fra i principali candidati c’è il 78enne principe Nayef, ministro dell’Interno anche lui fratellastro del re Abdallah.

A prendere questa decisione sarà il “Consiglio di fedeltà” un organo costituito nel 2006 per garantire una pacifica transizione del potere nella monarchia del Golfo. Il Consiglio formato da 35 principi e presieduto dal più anziano dei Saud, il principe Meshal, fratellastro del re, dovrà designare il nuovo principe ereditario che sarà eletto per maggioranza di voti.
Ricordiamo che la dinastia Saud guida l’Arabia Saudita dal 1932, fin ora le transizioni sono sempre state pacifiche, unica eccezione nel 1964 quando re Saud venne costretto ad abdicare a favore del fratello e Principe ereditario, Faysal. Il Consiglio di fedeltà è nato proprio per evitare problemi di questo tipo.

 

di Enrico Ferdinandi

 

22 ottobre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook