Russia: Snowden avvisa dei pericoli per la democrazia in un video apparso su Wikileaks

Russia: Snowden avvisa dei pericoli per la democrazia in un  video apparso su Wikileaks

La talpa del Datagate, Edward Snowden, rifugiato politico in Russia, è apparso in un video pubblicato da Wikileaks. Nel video l’ex consulente della CIA appare rilassato e discuta a tavola con quattro ex-agenti dell’Intelligence americana. 

Ed-SnowdenWikileaks ha diffuso quello che definisce essere il primo video di Edward Snowden la talpa del “Datagate”, da quando si è rifugiato in Russia. Nel video in questione l’ex consulente dei servizi segreti americani appare di buon umore e mette in guardia contro i pericoli che minano alla democrazia.

Se possiamo comprendere le politiche e i programmi dei nostri governi, possiamo approvarli”, ha dichiarato Snowden nel video diffuso nella notte tra venerdì e sabato su Wikileaks, il sito che ha pubblicato milioni di documenti diplomatici confidenziali sotto la supervisione del suo creatore, Julian Assange.

Il video è indirizzato a un gruppo di quattro ex membri dell’intelligence americana durante una cerimonia nella capitale russa. Questi quattro agenti hanno consegnato a Snowden un premio per  “l’integrità nel lavoro svolto presso l’intelligence”.

Un ex analista della CIA (Central Intelligence Agency) ha sottolineato che la sua associazione era “fiera di onorare la decisione di Snowden che ha seguito la propria coscienza e ha posto come  priorità i beni comuni piuttosto che di preoccuparsi del suo avvenire”, secondo Wikileaks.

Abbiamo bisogno di sperare che altri, con lo stesso rigore morale, seguiranno il suo esempio chiarendo le zone d’ombra e rilevando i crimini che minacciano i nostri diritti civici di cittadini liberi”, ha aggiunto.

Il video mostra Snowden in abito nero e camicia blu, ma senza cravatta, e apparentemente a suo agio, durante una cena con i quattro ex agenti americani in un luogo non precisato. Snowden afferma che lo spionaggio era “allontanato” dai programmi legittimi. “Si tratta di un vasto programma che mette sotto sorveglianza dei popoli interi”.

Nel mondo intero, le persone realizzano che questi programmi non ci forniscono la sicurezza, indeboliscono la nostra economia, i nostri paesi, e limitano la nostra libertà d’espressione, di pensare, di vivere e di essere creativi, di avere delle relazioni, di associarci liberamente”, ha dichiarato ai suoi compagni.

Snowden, 30 anni ha ottenuto il 1° agosto un asilo politico di un anno in Russia dopo aver passato più di un mese in una zona di transito internazionale dell’aeroporto di Mosca. Suo padre l’ha raggiunto giovedì scorso a Mosca.

di Manuel Giannantonio 

(Twitter @ManuManuelg85)
(Blog: http://www.fanpage.it/manuel-giannantonio/)

12 ottobre 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook