L’Isis, il tradimento, la fiducia, il potere e la morte. Gli ultimi dieci anni di Hajji Abdullah Qardash

L’Isis, il tradimento, la fiducia, il potere e la morte. Gli ultimi dieci anni di Hajji Abdullah Qardash

Amir Mohammed Said Abdel Rahman al-Mawla viene nominato capo dell’organizzazione nel 2019, subito dopo la morte di Al-Bagdadi. Questo porta a fratture e dissidi interni. Era colto, carismatico, un ottimo comunicatore, leader feroce, e un traditore. 
foto-articolo
Esteri - 6 Febbraio 2022

di Raffaele Buccolo

Condividi: