Le diverse voci della rivolta in Kazakistan

Le diverse voci della rivolta in Kazakistan

Il governo autorizza l’esercito a sparare sulla folla, il capo dell’intelligence del paese viene arrestato, diverse sezioni di corpi di difesa prendono parte alle rivolte e la Russia invia militari per sedare le proteste. Gli ultimi giorni hanno portato il paese affacciato sul Mar Caspio nel primetime mediatico mondiale, mostrando un governo centrale impegnato in una repressione violenta delle proteste, innescate apparentemente dall’aumento del prezzo del gas. Il bilancio è di oltre 200 arresti, centinaia di feriti e diversi morti.
foto-articolo
Esteri - 14 Gennaio 2022

di Raffaele Buccolo

Condividi: