Stati Uniti: Lo “scandaloso” Weiner candidato come sindaco di New York

Stati Uniti: Lo “scandaloso” Weiner candidato come sindaco di New York

anthony-weinerA poco più di due anni dallo scandalo delle foto sexy, postate su Twitter, Anthony Weiner ha dato martedì l’avvio della sua campagna elettorale per il posto di sindaco della grande mela. Nonostante lo scandalo che lo ha coinvolto, Anthony Weiner non ha rinunciato alla carriera politica. Ex senatore dello Stato di New York, prossimo ai 49 anni, ha annunciato martedì sera che si candiderà nella corsa al comune di New York con un video postato su YouTube.

Caduto in disgrazia dopo aver postato, pubblicamente e non in forma privata, alcune fotografie decisamente hot su Twitter, mentre era sposato con Huma Abedin, consigliere di Hillary Clinton, Weiner fece mea culpa riconoscendo di aver gestito corrispondenze sul noto social network con almeno sei donne diverse nel corso degli ultimi tre anni. Per l’America puritana certamente questa realtà divulgata è stata senz’altro un brutto colpo.

Dopo essere sparito per alcuni mesi, il democratico è riemerso il mese scorso. Ha confidato a un magazine di pensare da tempo a candidarsi come sindaco di New York. Secondo il sito Politico, ha già avviato la sua personalissima campagna elettorale. L’operazione comunicazione (fondamentale come insegnato dalla campagna Hope di Obama nel 2008) è già iniziata. “Sono candidato al comune di New York in quanto per tutta la mia vita ho lottato per la classe media e per chi vuole farne parte”, ha dichiarato Anthony Weiner.

Mettendo in scena sua moglie e suo figlio, propone di rifare di New York “la capitale mondiale della classe media” grazie a un programma redatto in 64 punti (Impiego, sicurezza, educazione, sanità, ecc..). Se Weiner è presentato come un figlio della “Middle class” cresciuto a Brooklyn e amante del Baseball il democratico non omette dettagli piccanti. Il candidato alla successione di Michael Bloomberg infatti torna sullo scandalo che tanto ha fatto parlare di lui ammettendo: “Ho fatto dei grossi errori e ho deluso molte persone, ma ho imparato la lezione”.

Secondo un sondaggio realizzato da Quinnipiac nella metà dello scorso aprile, Weiner si trova in seconda posizione nella lista dei candidati democratici per New York (15%) dietro a Christine Quin (28%), ma davanti a William Tomphson, John Liu e Bill de Blasio. L’attuale sindaco Michael Bloomberg non può conseguire un quarto mandato. L’elezione è prevista per il prossimo novembre.

di Manuel Giannantonio

22 maggio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook