Turchia: 13 morti in un’esplosione nella frontiera siriana

Turchia: 13 morti in un’esplosione nella frontiera siriana

turchia

Le quattro deflagrazioni si sono prodotte nella metà della giornata nei pressi del comune di Reyhanli, una località di Hatay situata a qualche chilometro di un’ importante frontiera con la Siria. Numerose ambulanze si sono immediatamente recate su luogo per caricare i feriti, come dichiarato dal canale televisivo CNN-Turk, precisando che il comune di Reyhanli ha subito danni molto importanti. Il ministro degli Interni turco Muammer Guler, ha dichiarato: “Condurremo un’inchiesta e faremo luce su quanto accaduto”.

Reyahnli, 60 000 abitanti è situato in prossimità della frontiera di Cilvegozu, che è stata la principale via di passaggio tra la Turchia e la Siria prima dell’inizio del conflitto siriano nel 2011. Un attentato imputato alla Turchia dai servizi segreti siriani ha provocato la morte di 17 persone e 30 feriti l’11 febbraio a Cilvegozu. La frontiera siriana di Bab al-Hawa è nelle mani della ribellione siriana dall’estate del 2012.

Manuel Giannantonio

(Twitter @ManuManuelg85)

11 maggio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook