Fisco, Squinzi: bene taglio tasse, ma serve ridurre il cuneo fiscale

Fisco, Squinzi: bene taglio tasse, ma serve ridurre il cuneo fiscale

fisco-tasse-imprese-semplificazione-adempimenti“L’abbassamento delle tasse è certamente una cosa positiva, però ciò che per noi è prioritario è abbattere il costo del lavoro”. Ad affermarlo è il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, il quale ha poi altresì precisato che “soltanto mediante una riduzione del costo del lavoro le aziende italiane rimarranno competitive e ci sarà ancora una possibilità di attrarre investitori esteri o di far sì che gli investitori esteri mantengano gli investimenti che già hanno fatto nel nostro Paese”.

Secondo Squinzi, “la riduzione del cuneo fiscale rappresenta la priorità, dal momento che il problema disoccupazione ha raggiunto proporzioni insostenibili, soprattutto quella giovanile. Dietro tutto c’è sempre la necessità di operare una semplificazione normativo-burocrativa su cui bisogna intervenire in maniera decisa”.

Sul taglio delle tasse si è espresso, inoltre, il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti a margine di un convegno dell’Alma Mater a Bologna: “Il taglio delle tasse annunciato dal Governo è un importante contributo alla ripresa economica del nostro Paese, è una promessa fatta quando abbiamo presentato il programma e la manterremo”.

A chi gli chiedeva se l’intervento riguarderà l’Irpef o l’Irap, Galletti ha precisato che i dettagli saranno resi pubblici mercoledì, ricordando altresì che ci sarà anche una discussione nel Consiglio dei ministri e che è già un segnale importante il fatto che si cominci a parlare di taglio delle tasse, invece che di aumento.

Giuseppe Ferrara
10 marzo 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook