Medico di Torino si finge paraplegico ingannando lo stato: viene arrestato

Medico di Torino si finge paraplegico ingannando lo stato: viene arrestato

image

TORINO- Si chiama Danaje Ahmid Raza il medico di origine iraniana di 56 anni che nella giornata di ieri è stato arrestato dai Carabinieri del Nas di Torino per un finto infortunio sul lavoro. L’anestesista dell’ospedale Molinette del capoluogo del Piemonte ha finto nel 2012 una caduta dalle scale nell’ospedale presso il quale lavorava proprio qualche giorno dopo aver fatto delle visite mediche per certificare la sua idoneità fisica. La finta caduta dalle scale lo avrebbe così costretto a vivere muovendosi su una carrozzina per un forte dolore alla colonna vertebrale oltre a una diminuzione della sensibilità agli arti inferiori e al braccio e alla perdita della vista all’occhio destro. Insomma, un vero e proprio disastro costato allo Stato più di 5.000 euro mensili di pensione. Il finto paraplegico, al momento della scoperta della truffa, aveva già incassato 450.000 euro ricevendo nell’ultimo anno da Inps e Inail più di 60.000 euro.

I Carabinieri Nas di Torino hanno condotto le indagini dimostrando che gli esami clinici non dimostravano in alcun modo tutti i sintomi accusati dal paziente e che, oltre a non avere lesioni alla colonna vertebrale il medico di 56 anni non aveva alcun problema agli arti inferiori. L’anestesista, inoltre, sarebbe stato seguito durante il corso delle indagini e attraverso questo pedinamento i Carabinieri hanno dimostrato che l’uomo svolgeva una vita del tutto regolare senza l’ausilio della carrozzina. L’uomo andava quotidianamente al supermercato, prendeva pesi consistenti in mano e camminava tranquillamente a piedi, cose che, ovviamente, non avrebbe potuto fare se avesse avuto davvero dei problemi che lo costringevano a non potersi muovere. Al momento della visita di routine si faceva però accompagnare sulla sedia a rotelle da un fidato e complice amico. I Nas di Torino hanno così arrestato, a seguito di tutte le dovute indagini, il medico dell’Ospedale Molinette portandolo nel carcere delle Vallette dopo che, a notizia ricevuta, aveva anche inscenato un finto suicidio.

Enrica Iacono

17 febbraio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook