Truffa assicurativa: 12 arresti tra medici, periti e avvocati nel salento

Truffa assicurativa: 12 arresti tra medici, periti e avvocati nel salento

1396121399-truffe-assicurative-26-indagatiLECCE – La sezione di polizia giudiziaria operante nella Procura della Repubblica di Lecce, assieme alla Polstrada, ha eseguito stamani 12 ordinanze di custodia cautelare ai domiciliari nei confronti di altrettante persone ritenute responsabili di aver messo in piedi un’associazione per delinquere finalizzata a truffare le compagnie assicurative attraverso la messinscena di 37 falsi incidenti tra il 2008 e il 2010. Sarebbero addirittura una sessantina le persone coinvolte nel losco affare.

Le indagini, cominciate qualche anno fa, sono state avviate dal comando leccese della Polizia stradale – guidato dal vicequestore aggiunto Lucia Tondo – e nel mese di ottobre del 2013, nell’ambito di un vasto controllo sulle arterie stradali del Salento, furono notificate diverse denunce e decine di individui vennero indagati perché al volante con assicurazioni false. Tra gli indagati figurano anche noti professionisti tra cui avvocati, medici, carrozzieri e periti compiacenti e pronti a produrre carte false per truffare le compagnie assicurative. Gli agenti quantificano un maltolto che si aggira attorno al milione di euro.

La società maggiormente colpita è risultata essere la Unipol, già Ugf Assicurazioni spa, dalla cui denuncia è partita l’inchiesta. Queste le persone sottoposte a misura cautelare: Leonardo Corlianò, titolare dell’omonima ditta di autocarrozzeria, nato a Zollino il 15.11.1957; Osvaldo Dell’Onze, perito assicurativo, nato a Lecce il 17.3.1947; Claudio Girasoli, medico chirurgo in servizio presso il pronto soccorso del Presidio ospedaliero di Galatina, nato a Roma il 5.12.1969; Antonio Martella, titolare dell’omonima ditta di autocarrozzeria, nato a Surbo l’11.10.1962; Donato Maruccia, avvocato del Foro di Lecce, nato a Galatina il 9.4.1975; Lorenzo Micocci, già dipendente, quale liquidatore, di Unipol Assicurazioni spa, nato a Lecce il 10.8.1972; Donatella Russo, medico chirurgo, nata ad Alessano il 18.9.1973; Alessandro Sbocchi, titolare della ditta Sbocchi sas, nato a Castrignano dei Greci il 30.1.1971; Nicola Scardino, dipendente e liquidatore di Unipol Assicurazioni spa, nato a Taranto il 28.3.1972; Giorgio Stomeo, perito assicurativo, nato a Lecce il 17.03.1951; Concetto Vilei, titolare delle ditte Vilcon Investigazioni e Vilcon Service srl, nato a Cannole il 9.6.1966 e Monica Francesca Vinci, avvocato del Foro di Lecce, nata a Parabita il 3.10.1973. Infine, obbligo di dimora presso il comune di residenza notificato a Giuseppe Calogiuri, medico specialista in ortopedia e traumatologia, nato a Lizzanello il 7.7.1954 e residente a Soleto.

Davide Lazzini
22 dicembre 2014

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook