Svezia. Amore fra il cannibale e la donna vampiro

Lui è Isakin Jonsson condannato da un tribunale Svedese nel 2011 per l’omicidio dell’ex fidanzata Helle Christensen. Il caso di Jonsonn aveva scatenato grande clamore in Svezia soprattutto per la dinamica del delitto, molto cruenta e contornata da macabri particolari. Dopo aver ucciso la donna infatti Jonsson avrebbe asportato la testa della donna e deturpato il cadavere addirittura mangiato alcuni parti del corpo. Dopo l’orribile omicidio Jonsonn, soprannominato da allora il cannibale di Skara, non ha mai dato segni di pentimento, al contrario avrebbe dichiarato a diversi giornali di non avere alcun rimorso e di aver divorato il corpo della donna solo per essere dichiarato insano di mente, come poi è avvenuto.  

Lei è Michelle Gustafsson, 23 anni, nel 2010 uccise con numerose coltellate un uomo, padre di 4 figli. Anche lei, dopo l’omicidio, è stata dichiarata insana di mente in quanto afferma di non ricordare nulla. In Svezia è nota con il nome di Donna Vampiro, il soprannome le fu dato dopo che la polizia, durante le indagini, scovò un blog gestito dalla donna. Dalle pagine di internet la Gustafsson annunciava di voler tagliare la gola ai passeggeri della metropolitana di Stoccolma e postava foto in cui compariva travestita da vampiro, con un coltello e una sega elettrica in mano e la bocca gocciolante di sangue.
Entrambi si trovano rinchiusi in un ospedale psichiatrico a Katrineholm, nella zona meridionale della Svezia ed è proprio qui che secondo il tabloid svedese Expressen si sono innamorati.
A quanto apre infatti i due criminali, 33 anni e 23 lei, sarebbero in procinto di sposarsi.
“ Sulla chat di Msn mi ha chiesto di diventare la sua ragazza” ha raccontato la donna vampiro “Vogliamo andare a vivere assieme. Vogliamo tenere dei cani e passare il tempo a coltivare i nostri hobby ovvero i tatuaggi e i piercing”.
Niente da eccepire sulle dichiarazioni della giovane, se in realtà i due innamorati non fossero altro che i responsabili di due dei più atroci delitti mai compiuti in Svezia negli ultimi anni.
Circostanza che, c’è da dirlo, rende la vicenda ancora più inquietante.
Per ora però i due sembrano destinati a rimanere rinchiusi fra le mura dell’ospedale psichiatrico ancora per molto. Rimane solo un sogno dunque quello di sposarsi, almeno finchè i medici non li riterranno il cannibale di Skara e la donna Vampiro “guariti”, sempre che dal male si possa veramente guarire.

Valentina Vanzini   

31 gennaio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook