Esami comprati a Palermo: Alfano junior tra gli indagati

La procura di Palermo sta indagando da un anno su un giro di esami comprati che riguarda varie facoltà dell’Università di Palermo. Ad essere coinvolti almeno trenta studenti, secondo le prime indagini i prezzi degli esami variavano a seconda dei casi, dai trentamila euro per uno di Economia ai mille per uno di Scienze Politiche. Tra gli indagati c’è anche Alessandro Alfano, il fratello dell’ex ministro della giustizia Angelino Alfano.

I legali di Alfano hanno però dichiarato: «Il nostro assistito ha effettuato regolarmente tutti gli esami, lo dimostreremo». Alessandro Alfano, laureato nel 2009 in Economia all’età di 34 anni è dallo scorso anno segretario generale della Camera di Commercio di Trapani. La vicenda degli esami comprati venne alla luce nel 2010 quando alcuni studenti, grazie alla complicità di alcuni dipendenti amministrativi dell’università, avrebbero fatto figurare esami in realtà mai sostenuti, non vi è quindi a quanto pare l’intervento dei docenti. La facoltà in cui questi illeciti sono stati maggiori è stata quella frequentata proprio da Alfano junior ovvero di Economia e Commercio. I dettagli dell’indagine, tuttavia, restano ancora coperti dal segreto istruttorio.

di Enrico Ferdinandi

2 dicembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook