Svuota carceri: Se il serial-killer ucciderà ancora di chi è la responsabilità?

Svuota carceri: Se il serial-killer ucciderà ancora di chi è la responsabilità?

barbara benedettelli

Barbara Benedettelliresponsabile nazionale Area tutela Vittime per Fratelli d’Italia, in una sua nota afferma:
Gravissimo che magistrato di sorveglianza e direttore del carcere non sapessero che stavano mettendo in libertà un serial-killer definito molto pericoloso dalle forze dell’ordine. Questo è il modus operandi con cui si intende liberare le persone che usciranno grazie agli ultimi ddl svuota carceri? Come fa Alfano a dire che non c’è pericolo per i cittadini?

Credo che sia ora di parlare seriamente di responsabilità civile dei magistrati. La vicenda di Angelo Izzo dovrebbe avere insegnato qualcosa. Se il serial-killer ucciderà ancora di chi è la responsabilità? Dello Stato.

L’uomo aveva già tentato di evadere in passato ed è quello che possiamo definire un delinquente per tendenza. Inammissibile che direttore del carcere e magistrato di sorveglianza non ne sapessero nulla. Se è così allora c’è qualcosa nel meccanismo che non va e che va immediatamente revisionato.

L’uomo è semi-infermo di mente eppure poteva muoversi liberamente senza alcun controllo. E’ come lanciare una bomba tra la folla.”

 

Redazione
21 dicembre 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook