Ucciso da un fulmine mentre fumava sigaretta al parco

Arriva il maltempo in Italia, una perturbazione di origine atlantica è arrivata ieri sera provocando un peggioramento delle condizioni climatiche a partire dalla zona nord-occidentale ed in queste ore si sposterà nel resto del nord e poi al centro. La perturbazione ha scatenato violenti temporali ed ha già causato una vittima a Morengo (nel Bergamasco). Si tratta di un milanese di 40 anni, Cristiano Toscana, morto folgorato nella tarda serata di sabato sera colpito da un fulmine mentre si trovava sotto un gazebo di un parco comunale a guardare la partita di campionato Roma Inter. Il fulmine ha fatto saltare la corrente del locale per circa dieci minuti, l’amico dell’uomo non vedendolo è andato a cercarlo ma ormai era troppo tardi. L’uomo viveva a Milano con la famiglia ed era un dipendente dell’Atm.

Dopo questo fatto il dipartimento della protezione civile ha emesso un avviso per avvisare gli italiani delle condizioni metereologiche avverse che a partire da domenica pomeriggio imperverseranno sulla nostra penisola, Mario Giuliacci ha dichiarato all’Ansa che: «Da domenica sera, con l’aria fredda atlantica spalmata su tutta la penisola ci sarà un forte abbassamento, con temperature che non supereranno i 20-25 gradi in nessuna località, accompagnato da piogge e temporali, soprattutto nelle Venezie».

Venti forti sono previsti in Sardegna e nelle regioni centrali con pericolo di mareggiate lungo le coste. Si ipotizza inoltre che sopra i 1500 metri (sulle alpi Carniche e in Alto Adige) possano cadere i primi fiocchi di neve.

 

di Enrico Ferdinandi


18 settembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook