Morti carbonizzati due fratellini nel bresciano: Il padre indagato per duplice omicidio

Morti carbonizzati due fratellini nel bresciano: Il padre indagato per duplice omicidio

incendio bresciaSono due le vittime della tragedia avvenuta a Ono San Pietro nel Bresciano, dove due bambini sono morti e un adulto è rimasto ferito in un incendio avvenuto in una palazzina.
A rivelarlo fonti del 118 locale, da cui si apprendeva che i due bambini sono  due fratelli Andrea e Davide Iacovone, di 9 e 13 anni e l’adulto  è il padre di questi, Pasquale 40 anni, che ora ricoverato in gravi condizioni
I tre risiedevano in un palazzo di pochi piani nel paese e qualche testimone dice di aver udito uno scoppio prima che scoppiasse l’incendio. A riferirlo il parroco di Ono San Pietro, che è stato uno dei primi ad accorre sul luogo della tragedia del piccolo comune montano bresciano
Intanto la madre,  Enrica Patti, da alcuni anni separata dal marito, disperata per la perdita dei figli, parla di una tragedia annunciata e tramite il suo legale l’avvocato Pierluigi Milani, fa sapere: “Non è stato un incidente ma una tragedia annunciata. C’erano dieci denunce a carico di quest’uomo per stalking. Proprio ieri è stata fissata la prima udienza per un processo ad ottobre”.
L’avvocato spiegava anche che le minacce erano riferite anche ai figli. Nella querela del 2 luglio 2012, si riferisce che Pasquale Iacovone disse: “ammazzo te e tua madre. L’unico modo per farti del male… e mi porto via i bambini 15 giorni e te li ammazzo”.

Sebastiano Di Mauro
17 luglio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook