Afghanistan: Ucciso uno degli organizzatori dell’attentato all’hotel Intercontinental di Kabul

di Giuseppe Savo

Ismail Jan, uno degli organizzatori dell’attentato compiuto contro l’Hotel Intercontinental di Kabul nella notte tra martedì e mercoledì, sarebbe morto, insieme ad altri 8 talebani, in seguito ad un raid aereo nella provincia orientale di Paktiya.
Personaggio tra i più importanti della rete terroristica Haqqani, era stato accusato di aver fornito  appoggio materiale al commando che aveva attaccato l’Hotel, causando la morte di 18 persone, di cui 10 civili e 8 kamikaze.

L’attentato è stato rivendicato dai talebani del Mullah Omar, che avevano parlato di un numero di vittime molto superiore, quantificato nella cinquantina.
L’albergo, tra i più importanti del Paese e frequentato principalmente da occidentali, sarebbe stato preso di mira in quanto al momento dell’attacco ospitava numerose personalità politiche, impegnate in discussioni sul previsto passaggio delle attività di controllo del territorio dalla comunità internazionale alle forze militari afghane.
A dare notizia del successo contro Ismail Jan è stato il ministro dell’Interno afghano, attraverso un comunicato in cui annunciava la riuscita dell’attacco contro “i nemici della pace e della stabilità “ che “avevano commesso un altro vergognoso crimine attaccando l’Hotel Intercontinental di Kabul con otto attentatori suicidi”.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook