LA RAGAZZA NELLA NEBBIA | Esordio alla regia per Donato Carrisi

LA RAGAZZA NELLA NEBBIA | Esordio alla regia per Donato Carrisi

Avechot è un paesino di montagna, così piccolo e immobile da sembrare un modellino in miniatura, due giorni prima di Natale il male irrompe in questo luogo turbandone la tranquillità e la calma apparente. Anna Lou è una ragazzina di sedici anni ed è scomparsa, l’agente Vogel è un famoso ispettore di polizia incaricato di indagare sul caso, insieme a lui arriverà nel piccolo paese il circo dei media pronto a speculare sull’accaduto, in cerca di un mostro da sbattere in prima pagina e di un volto con cui esorcizzare la paura, Vogel sarà più che determinato a fornirglielo.

Questi sono i presupposti de “La ragazza nella nebbia” trasposizione cinematografica dell’omonimo best seller edito da Longanesi. A dirigere gli attori in questo adattamento è proprio l’autore del romanzo Donato Carrisi, che fa il suo esordio alla regia realizzando un avvincente thriller dalle forti tinte noir.

Carrisi ha dichiarato di essersi trovato a suo agio nel vestire i panni del regista, forte di un’esperienza “sul campo” in diversi set durante il suo periodo di lavoro come sceneggiatore. In più il talentuoso scrittore ha affermato che già nel realizzare i suoi romanzi è solito “scrivere per immagini e usare la penna come fosse una macchina da presa”.

“La ragazza nella nebbia” è un’ottima opera prima, un bel film di genere dal respiro internazionale che fa molto bene al cinema italiano contemporaneo. La pellicola è sorretta da una sceneggiatura meravigliosa e imprevedibile che cattura lo spettatore fin dai primi minuti e che riesce a mantenere alta la suspense fino alla fine della storia. Il tutto è impreziosito da una fotografia che da al film una deliziosa atmosfera vintage, a tal proposito Carrisi ha detto di essersi lasciato ispirare dal cinema noir degli anni ’70 e dai grandi thriller degli anni ’90 come Seven, Il Silenzio degli Innocenti o I Soliti Sospetti.

È stata proprio la qualità della sceneggiatura a spingere attori del calibro di Toni Servillo e Jean Reno a recitare nel film.
Servillo veste i panni dell’agente Vogel, poliziotto cinico e sicuro di sé che riesce a sfruttare la morbosità dei media a suo vantaggio durante le indagini. Il tema del rapporto tra mass-media e fatti di cronaca nera è centrale nel film e apre continui spunti di riflessione su diversi livelli, fino a raggiungere in modo brillante un piano meta-testuale in cui non si riesce più a distinguere tra colpevoli e innocenti.

Jean Reno invece è lo psichiatra Augusto Flores, mentre un Alessio Boni in stato di grazia interpreta l’enigmatico professore Loris Martini.

La pellicola è una produzione Colorado Film e uscirà nelle sale giovedì 26 ottobre distribuita da Medusa.

VOTO: 8

 

Dati tecnici LA RAGAZZA NELLA NEBBIA

 

TITOLO: La ragazza nella nebbia

DISTRIBUZIONE: Medusa Film

USCITA ITALIANA: 26 ottobre 2017

DURATA: 127 minuti

PAESE e ANNO: Italia, 2017

GENERE: Thriller

REGIA: Donato Carrisi

SCENEGGIATURA: Donato Carrisi

FOTOGRAFIA: Federico Masiero

CAST: Toni Servillo, Alessio Boni, Lorenzo Richelmy, Galatea Ranzi, Michela Cescon, Jean Reno

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook