STORYBOARD – Il cinema frame by frame | I segreti del cinema che precedono la macchina presa

STORYBOARD – Il cinema frame by frame | I segreti del cinema che precedono la macchina presa

In pochi conoscono l’essenziale contributo di questi artisti al mondo del cinema eppure gli storyboard artist sono spesso essenziali alla riuscita di un film almeno quanto gli sceneggiatori e non solo per la progettazione e realizzazione degli effetti digitali o delle sequenze pericolose, ma per la visione in prospettiva dell’intero film. Per diffondere e far conoscere questa parte fondamentale e sorprendente del processo di creazione cinematografica la Casa del Cinema di Roma ha deciso di ospitare dal 19 settembre al 29 ottobre una mostra tematica dal titolo STORYBOARD – Il cinema frame by frame.

Immaginare film eccezionali come Lo chiamavano Jeeg Robot (2016) di Gabriele Mainetti, Diaz – Don’t clean up this blood (2012) di Daniele Vicari, Il ragazzo invisibile (2014) di Gabriele Salvatores o Il Racconto dei Racconti (2015) di Matteo Garrone senza il supporto degli storyboard sarebbe stato impensabile. Perché lo storyboard, come fa notare Cristiano Donzelli, uno degli artisti i cui frame sono esposti alla mostra, non è un semplice disegno, ma racchiude insieme in sé un lavoro di regia, montaggio e fotografia, un elemento fondamentale tra quelli che compongono il linguaggio cinematografico.

Lo storyboard artist David Orlandelli ha curato un percorso espositivo nato dalla sua collaborazione con alcuni dei più rappresentativi disegnatori di cinema, in Italia e all’estero, come Davide De Cubellis, Daniele Dickmann, Cristiano Donzelli, Marco Valerio Gallo Marco Letizia. La mostra offre una panoramica di alcune delle più significative tavole da loro realizzate per la tv e per il cinema.

Si tratta di un piccolo ma affascinante viaggio nella previsualizzazione cinematografica alla scoperta di come vengono realizzate su carta le idee del regista. Attraverso sketch, frame e foto viene raccontata la fase creativa e realizzativa di un film, dallo script allo sviluppo della sequenza disegnata, immaginando di gestire una piccola troupe di carta. Le tavole esposte offrono la preziosa occasione di capire il processo di realizzazione del set-up di una sequenza cinematografica, di conoscere nel dettaglio lo studio che precede le riprese di un film e come avviene la preparazione delle sequenze per la Computer Grafica.

Secondo il regista Ridley Scott ognuno di quei disegni abbozzati vale da solo più di mille parole e gli stessi storyboard artist spiegano che dietro ogni immagine disegnata c’è lo sforzo di vedere e riprodurre le scene come attraverso la macchina da presa e di saper raccontare una storia come un regista.

Durante tutta la durata della mostra, si terranno proiezioni e incontri che analizzeranno a fondo l’affascinante mondo dello storyboard. Il 29 settembre in un incontro con la Scuola d’Arte Cinematografica Gian Maria Volontè si affronteranno le tecniche e l’utilizzo dello storyboard, mentre il 3 ottobre toccherà all’Associazione Nazionale Effetti Visivi AVFX affrontare il tema dei visual effect. Ultimo appuntamento il 18 ottobre con la Scuola di cinema Sentieri Selvaggi che analizzerà a fondo il processo di immaginazione e realizzazione su carta di una sequenza cinematografica.

STORYBOARD – Il cinema frame by frame

L’arte del disegno cinematografico in una mostra tematica
alla Casa del Cinema dal 19 settembre al 29 ottobre

PROGRAMMA DEGLI EVENTI

19 SETTEMBRE
ore 16 | Proiezione film – Il ragazzo invisibile (sala Deluxe)
ore 18 | Presentazione della mostra (sala Deluxe)
a seguire Inaugurazione della mostra (sale espositive)

26 SETTEMBRE
ore 16 | Proiezione film – DIAZ-don’t clean up this blood (sala Deluxe)

29 SETTEMBRE
ore 10 | “Lo storyboard nella produzione cinematografica. Tecniche ed utilizzo”
Incontro con la Scuola d’Arte Cinematografica Gian Maria Volontè (sala Kodak)

3 OTTOBRE
ore 15 | “Il processo creativo dei visual effect, Dallo storyboard al prodotto finito”
Incontro con l’associazione nazionale effetti visivi AVFX (sala Deluxe)
OSPITI: Franco Valenziano (Presidente Associazione Nazionale Effetti Visivi AVFX), Makinarium (Visual effects e animatronics per Il racconto dei racconti, Chiamatemi Francesco – Il Papa della gente), Cosimo Gomez (Regista di Brutti e Cattivi), Mario Zanot (Visual effects e 3D per Habemus Papam, Diaz – Don’t clean up this blood, La chiamavano Maryam).
ore 17 | Proiezione film – Il racconto dei racconti

18 OTTOBRE
ore 10 | “Lo storyboard, immaginare una sequenza”
Incontro con la Scuola di Cinema Sentieri Selvaggi (sala Kodak)

CASA DEL CINEMA
Spazio culturale di Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale
Gestione Zètema Progetto Cultura
Direzione Giorgio Gosetti
in collaborazione con Rai; Rai Cinema 01 distribution

INDIRIZZO Largo Marcello Mastroianni, 1
INFO tel. 060608 www.casadelcinema.it www.060608.it
INGRESSO GRATUITO
ORARI MOSTRA Lunedì-Venerdì 16.00/20.00 | Sabato-Domenica 10.00/13.00 – 16.00/20.00

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook