LIBERE DISOBBEDIENTI INNAMORATE | Il prezzo dell’identità

LIBERE DISOBBEDIENTI INNAMORATE | Il prezzo dell’identità

Libere disobbedienti innamorate è il titolo di un film fortemente voluto dalla regista Maysaloun Hamoud.

Tre donne, tre personalità molto diverse ma un unico destino: combattere contro tutto e tutto per affermare la propria identità.

Tel Aviv sembrerebbe uno dei pochi posti in Israele in cui è possibile essere se stessi, in cui gli antichi retaggi culturali e discriminatori vengono messi da parte ed è possibile vivere la propria vita seguendo i propri desideri.

Lo dimostrano Leila e Salma, che in festose serate consumano alcolici, flirtano, sniffano cocaina, ballano e si divertono mostrando orecchini, piercing e tatuaggi.

Noor è invece di tutt’altra pasta. Capo perennemente coperto, fidanzata con un uomo da un anno e mezzo per volere della famiglia, pronta a mettere da parte i propri sogni per il suo volere.

La convivenza tra le tre, nonostante le distanze, sembrerebbe funzionare piuttosto bene e Noor non può che restare affascinata dal modo di vivere delle sue coinquiline. Libere, disobbedienti, innamorate.

Quando Leila le confida le emozioni d’amore che sta provando qualcosa cambia in Noor, ma non può che restare fedele alla cultura che l’ha cresciuta, pensare di cambiare le cose e imporsi alla sua famiglia col matrimonio in vista è un tabù invalicabile.

Ognuna di loro dovrà scontrarsi con la propria essenza e sogni in un una città che di tabù, in fondo, ne ha fin troppi; una città che non lascia davvero spazio alla libertà, questa è infatti solo apparente. Di fondo resta viva quella disuguaglianza discriminante che fa della donna un oggetto, un’estensione dell’uomo. Si teme il giudizio della gente che è fondante per la propria immagine e il proprio onore. Una donna libera va evitata, è intrigante ma impura e spaventosa.

Un film affascinante, che tratta temi difficili con grande eleganza e senza scadere nel banale seppure il tema non è una novità.

Ritmo non sempre incalzante, ma è un’opera che sa assestare alcuni colpi con grandi maestria e sono colpi che sanno far male. Difficile restare indifferenti alle storie delle tre protagoniste che rappresentano una realtà intera.

Unica nota negativa la scelta delle musiche, forse inappropriate e in più momenti anche disturbanti.

Film consigliato che può dare svariati spunti sociali e culturali.

Non siamo in Europa, Leila. Qui vestiti come vuole la gente e in casa mangia ciò che vuoi”.

 

Voto: 7

 

TITOLO: Libere disobbedienti innamorate

TITOLO ORIGINALE: In Between

USCITA: 06 Aprile 2017

REGIA:  Maysaloun Hamoud

SCENEGGIATURA:

DURATA: 102 minuti

GENERE: Drammatico

PAESE: Israele, Francia

CASA DI PRODUZIONE: DBG / deux beaux garçons, En Compagnie Des Lamas

DISTRIBUZIONE (ITALIA): Tucker Film

FOTOGRAFIA: Itay Gross

MUSICHE: MG Saad

CAST: Mouna Hawa, Shaden Kanboura, Sana Jammelieh, Mahmoud Shalaby, Riyad Sliman

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook