IL GIOCO DELLE COPPIE | Il nuovo film di Olivier Assayas

IL GIOCO DELLE COPPIE | Il nuovo film di Olivier Assayas

La recensione di Il gioco delle coppie

Il primo sentimento a manifestarsi, dopo aver visto Il gioco delle coppie, è banalmente quello di una sincera ed irrefrenabile invidia. Un’invidia autentica, per certi versi anche sportiva. Parlare di nuova editoria in un film, nel panorama cinematografico italiano, sarebbe un fatto che definire desueto risulterebbe un eufemismo.
La pressoché totale assenza di una letteratura filmica avente come tema il cambiamento di prospettive in campo librario è nient’altro che il riflesso di una definitiva assenza di sensibilità in materia editoriale al di qua delle Alpi. Un’invidia che allora cresce a dismisura, se si pensa che quell’insensibilità supera in poco tempo le barriere del mercato audiovisivo per invadere un settore – per molti versi parallelo – come  quello dell’editoria.
E così, se si volesse giocare ad elencare tutti quei film che, da qualche mese a questa parte, hanno profetizzato o denunciato questioni sociali impellenti (si veda In guerra di Stephen Brizé o Sulla mia pelle di Alessio Cremonini), diventerebbe esponenziale il significato da dare ad un film come Il gioco delle coppie.  Un film francese che parla di nuova editoria ed esce nelle nostre sale praticamente in contemporanea alla decisione del Governo Italiano di tagliare i fondi alla nostra industria. Così se alla proiezione dello scorso Festival di Venezia tale gap era solo subodorabile, il divario italo-francese sembra ancor più incolmabile adesso  che la question  editoria è certificata come non impellente, anzi scomoda. Il gioco delle coppie
Insomma, in Francia si discute, in Italia si risolve il problema abolendo, mozzando alla radice.

La digitalizzazione riduce ad algoritmo ogni aspetto delle nostre esistenze, questo lo sa bene Olivier Assayas, che con Il gioco delle coppie riprende a riflettere sul presente così come aveva fatto nello scorso Personal Shopper (Miglior regia a Cannes). Il risultato è una commedia sentimentale fatta di tradimenti reciproci, di non detti sfacciati che ricordano il miglior Genovese di Perfetti Sconosciuti.
Il cinema di Assayas non è un cinema d’analisi, né tantomeno un modo per condannare il presente in nome di un passato mitologico. Il gioco delle coppie è un film che fa il punto su una generazione francese alle prese con la novità 2.0; e-book ed eros allora si mischiano, mostrano crepe d’identità,  affermano la necessità di qualche manuale d’istruzioni.
Il problema è che le istruzioni di questi nuovi marchingegni sono quasi sempre solo in coreano. E chi le capisce è bravo!

Voto: 8/10

Scheda Tecnica di Il gioco delle coppie

TITOLO ORIGINALE: Doubles Vies
USCITA: 27 dicembre 2018
REGIA: Olivier Assayas
SCENEGGIATURA: Olivier Assayas
DURATA: 100′
GENERE: commedia
PAESE: Francia, 2018
CASA DI PRODUZIONE: Charles Gillibert
DISTRIBUZIONE (ITALIA): I Wonder Pictures
FOTOGRAFIA: Yorick Le Saux
MONTAGGIO: Simon Jacquet
CAST: Guilaume Canet, Juliette Binoche, Vincent Macaigne, Nora Hamzawi, Christa Théret, Pascal Greggory

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook