Alpha: un’amicizia forte come la vita | la storia di un ragazzo e un lupo

Alpha: un’amicizia forte come la vita | la storia di un ragazzo e un lupo

Solo i più forti sopravvivono

“Alpha: Un amicizia forte come la vita” è il nuovo film di Albert Hughes e sarà fuori nelle sale italiane il 6 dicembre. Distribuita da Warner Bros Italia la pellicola arriva per raccontarci un’affascinante avventura di un ragazzo e un lupo, una storia di autentica amicizia tra uomo e animale.

Siamo in Europa, 20.000 anni fa. Una voce di sottofondo alla riproduzione della natura impervia e dominatrice ci introduce al film. Siamo nell’epoca in cui sopravvivono solo i più forti, in cui l’uomo ha solo nemici. Si vive in tribù e la sopravvivenza degli abitanti di quel piccolo villaggio è più importante di qualsiasi altra cosa, per ogni uomo, ma soprattutto per il suo capo, Tau padre di Keda. Ad ogni inizio della stagione invernale, gli uomini del villaggio ripercorrono il sentiero sacro tracciato dagli antichi antenati per giungere ad un valle in cui è possibile mettere sotto scacco una mandria di bisonti. E’ un azione necessaria, perché la tribù possa sopravvivere.

Anche se “ragiona con il cuore, non con la lancia” come dice sua madre, Keda è ormai un ragazzo che deve contribuire alla sopravvivenza della tribù, in modo particolare perché figlio del capo. Il protagonista, forse, non è ancora pronto e durante la caccia viene colpito da un bisonte che lo scaraventa da un burrone. Tutti credono che Keda sia morto, il suo corpo giace su una sporgenza della parete dell’immenso crepaccio. Suo padre, disperato, si rimette sul sentiero sacro per tornare a casa.

L’avventura di Keda e Alpha

Keda sarà svegliato da un avvoltoio, riuscirà a raggiungere terra; ma con un piede rotto, da solo, dovrà superare molti ostacoli prima di tornare a casa. I forti sopravvivono, Keda si fa forza e immediatamente con razionalità si impegna per ripercorrere il sentiero. Dopo qualche giorno che il giovane arrancava, mangiando vermi e facendo riposare il piede, fu attaccato da un piccolo branco di lupi, dei quali riuscì a ferirne uno. L’istinto del ragazzo è diverso da quello degli altri abitanti della tribù, non prova rancore nei confronti di quella bestia che ha provato a sbranarlo. Decide di portarla con sé, di curarla, di educarla. E’  un lupo femmina e Keda la chiamerà Alpha. L’animale e il protagonista insieme affronteranno di tutto per provare a sopravvivere lungo il cammino verso la tribù.

La storia è interessante; soprattutto per l’idea di raccontare una quasi “primigenia” amicizia tra l’uomo e l’animale. “Quando non hai più nessuno da seguire, devi diventare un capo”, dice Tua. Così Keda diventa capo di sé stesso e inizia questo avventuroso ritorno con le sue regole, con un suo speciale compagno. Ma questa straordinaria avventura, che rimanda da Zanna Bianca a L’ultimo Lupo, non è mossa profondamente da un motore fiabesco; nel senso che spesso si percepisce la sensazione che possa accadere qualcosa che è per lo spettatore facilmente prevedibile. Il reale pericolo, la sorpresa sono elementi assenti.

Sono gli effetti grafici che ricostruiscono le ambientazione preistoriche, gli scontri con animali inferociti a spiccare nella pellicola. L’incipit è fantastico. La riproduzione della caccia sacra al bisonte è molto suggestiva e la tecnica di montaggio utilizzata lo è altrettanto. In generale, di fatto, in tutta la ripresa si nota la qualità dei sistemi di riproduzione grafica e un montaggio molto influente nella fruizione della pellicola. Ma ad un certo punto il complesso scenico può risultare esagerato.

Un film, quindi, che rende maggiormente se visto in sala per i coinvolgenti effetti grafici, ma pecca di un intreccio scarno e poco attraente. Il ragazzo è quasi sempre solo con il cane e insieme superano bufere e altri incredibili ostacoli, finché torneranno a casa. Albert Hughes, il regista di Codice Genesi, porta in sala questa entusiasmante storia sul rapporto speciale che si può creare tra gli esseri umani e gli animali con Kodi Smit-McPhee, l’attore protagonista visto in X-Men – Apocalisse. Tra distese innevate, laghi ghiacciati e cime montuose, Keda e Alpha impareranno a conoscersi e a difendersi. Una storia che racconta come l’uomo ha conosciuto il suo migliore amico.

VOTO 6-

 DURATA 96 minuti

 USCITA 6 dicembreù

PRODUZIONE Sony

 DISTRIBUZIONE Warner Bros Italia

 REGIA Albert Hughes

 CAST Kodi Smit-McPhee, Jóhannes Haukur Jóhannesson, Leonor Varela, Natassia Malthe, Priya Rajaratnam

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook