JOHNNY ENGLISH COLPISCE ANCORA | Chi fermerà la spia più stramba del cinema?

JOHNNY ENGLISH COLPISCE ANCORA | Chi fermerà la spia più stramba del cinema?

Rowan Atkinson riprende i panni dell’agente segreto più scapestrato dell’MI7 in Johnny English colpisce ancora, terzo capitolo della saga. L’attore britannico non rinuncia alla sua stravagante ed iconica comicità portando sullo schermo un personaggio ormai ben noto al pubblico, ma che nonostante questo continua a divertire instancabilmente. Fondamentale infatti la sua presenza perché, per il resto, il film diretto da David Kerr si fa apprezzare solo per i tempi comici con cui riesce a gestire il suo protagonista, scivolando invece maldestramente sotto tanti altri aspetti.

Johnny English colpisce ancora

L’agente segreto Johnny English si è ritirato dalle scene e insegna geografia e tecniche di mimetizzazione in una scuola privata. Quando l’MI7 subisce un attacco informatico che rivela l’identità di tutti gli agenti sotto copertura sparsi nel mondo, l’unica soluzione è richiamare quelli ormai dismessi. Dopo qualche colloquio un po’ “movimentato” la scelta ricade inevitabilmente su English, che decide subito di partire per la missione non prima di essersi riunito al suo vecchio compare Bough (Ben Miller). I due si metteranno sulle tracce dell’hacker nel sud della Francia, dove incontreranno anche la misteriosa ed intrigante Ophelia (Olga Kurylenko). Tra inseguimenti a bordo di una lucente ma dispendiosa Aston Martin contro macchine elettriche super prestanti e incendi causati dalla sua goffaggine, riuscirà English a risolvere il caso? Ma soprattutto, sarà in grado di non far scoppiare una guerra fra le varie potenze mondiali?

Johnny English colpisce ancora

C’è tanta tecnologia in Johnny English colpisce ancora. Uno spy movie che tenta di stare al passo col tempo, che inserisce macchine elettriche, visori VR e tante altre chincaglierie. Una cosa che sicuramente non riesce ad aggiornare sono le gag. Per carità, conosciamo tutti il personaggio che Rowan Atkinson interpreta da quasi trent’anni ed è ormai consolidato il fatto che possa piacere o meno. Fa ridere, spesso anche di gusto, ma è complicato pensare di limitare per l’ennesima volta un intero film a degli sketch sconnessi di un singolo attore così riconoscibile. Le spalle di Atkinson per fortuna sono molto possenti e per chi ama la sua verve comica Johnny English colpisce ancora fa il suo dovere. Brutte notizie invece per chi cerca qualcosa che si discosta leggermente dal sentiero misterbeanesco.

Johnny English colpisce ancora

La sceneggiatura è pressoché inesistente, con una trama talmente prevedibile da innervosire anche lo spettatore più naif. I personaggi secondari non aggiungono nulla allo spessore comico di English e spesso anzi intralciano la sua capacità di creare situazioni imbarazzanti dal nulla. Anche Olga Kurylenko, attrice piuttosto capace e che si lascia spesso ricordare per delle buone performance, passa totalmente inosservata agli occhi dello spettatore. Perché andare a vedere Johnny English colpisce ancora, dunque? Svuotare la mente e divagare per poco più di un’ora in compagnia dell’amato Mr. Bean. Senza Teddy Bear, però.

 

VOTO 5,5

 

Dati tecnici di Johnny English colpisce ancora

TITOLO: Johnny English colpisce ancora
TITOLO ORIGINALE: Johnny English strikes again
USCITA: 11 ottobre 2018
REGIA: David Kerr
SCENEGGIATURA: William Davies
DURATA: 89 minuti
GENERE: commedia, azione
PAESE: Stati Uniti d’America, Regno Unito, Francia, 2018
CASA DI PRODUZIONE: StudioCanal, Working Title Films
DISTRIBUZIONE (ITALIA): Universal Pictures
FOTOGRAFIA: Florian Hoffmeister
MUSICHE: Howard Goodall
MONTAGGIO: Tony Cranstoun, Mark Everson
CAST: Rowan Atkinson, Olga Kurylenko, Jake Lacy, Ben Miller, Emma Thompson, Miranda Hennessy, Nick Owenford, Eddie O’Connell

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook