OCEAN’S 8 | Il ribaltamento

OCEAN’S 8 | Il ribaltamento

Rubano uno dei più preziosi gioielli del mondo per… perché lo sanno fare. C’è un gusto tutto estetizzante sin dal suo concepimento in questo sequel/spin-off di una delle più avvincenti trilogie caper movie. Questa volta le specialiste del colpo del secolo sono donne, incarnate da interpreti dal fascino travolgente come Sandra Bullock, Cate Blanchett, Anne Hathaway e Helena Bonham Carter, sul loro attraente carisma e sull’eleganza da rivista patinata, che riescono a conferire ad ogni scena, si fonda Ocean’s 8 di Gary Ross.

L’originale Colpo Grosso (Ocean’s eleven) del 1960, diretto da Lewis Milestone con Frank Sinatra nei panni dello straordinario Danny Ocean, trovò nel 2001 una nuova vita nel remake diretto da Steven Soderbergh e interpretato dall’affascinante George Clooney, affiancato da una decina di grandi attori tra cui Brad Pitt e Matt Damon. A questo seguirono altri due film sulla ingegnosa, sorprendente e beffarda banda di criminali, ma nel 2008 fu annunciato che un Ocean’s fourteen non ci sarebbe stato.

Ora Danny Ocean non è tornato, ma la sua sconosciuta e brillante sorellina Debbie Ocean (Sandra Bullock) dopo più di cinque anni di carcere ha ancora delle faccende da sistemare nel mondo. Dunque la partita non è affatto conclusa.

La struttura narrativa che ha garantito la fortuna dei più famosi caper movie, anche in Ocean’s 8 è sempre la stessa: preparativi al limite del geniale con il reclutamento di una banda composta da elementi dal talento straordinario; realizzazione di un colpo eccezionale con tanto di imprevisti superati con acume sbalorditivo; conclusione sorprendente che giunge logica ma inaspettata.

La straordinaria banda di Debbie sarà composta da vere specialiste soprattutto dotate di una massiccia dose di charme, a cominciare da una raggiante Cate Blanchett nei panni di una contrabbandiera, a cui fanno seguito la bizzarra stilista, interpretata da Helena Bonham Carter, e un’hacker geniale, impersonata da Rihanna, che è una vera delizia vedere. A loro si aggiungono anche la bellissima Sarah Paulson, perfetta come elegante mamma altoborghese che non riesce proprio a staccarsi dalla sua passione per i traffici illeciti, una spiritosa Awkwafina, abile ladra cinese che non poteva proprio mancare, e un’orefice indiana esperta in pietre preziose, Mindy Kaling. Un po’ meno gradevole è il personaggio interpretato Anne Hathaway, forse l’unico a presentare qualche incongruenza.

Il loro crimine riesce a ribaltare con eleganza il mondo della moda e delle celebrità, ma nella finzione, le celebrità, quelle reali, stanno al gioco. Così Ocean’s 8, oltre che una storia piacevole, diventa anche un red carpet in cui divertirsi a scovare e riconoscere i vari volti noti nascosti nei frammenti di diverse scene sparse qua e là nel film. Ci sono Dakota Fanning, Kim Kardashian, Adriana Lima, Katie Holmes, nonché un piccolo cameo di Carl Reiner che torna nei panni del suo personaggio della originale trilogia Ocean’s, Saul Bloom.

Gli uomini? Di uomini ce ne sono pochi e non fanno una gran bella figura. A rappresentarli tutti c’è Richard Armitage, che interpreta il meschino personaggio di Claude Becker, non a caso ex compagno di Debbie.

Ocaen’s 8 brilla più del fulgore delle star che lo compongono che per un contenuto particolarmente interessante. Per quanto godibilissimo e animato da un esaltante stile girl power, non sfiora, nemmeno nelle intenzioni, temi inerenti il mondo femminile, limitandosi a farne un’elegante, raffinata e quasi patinata rivisitazione dei classici criminali maschili.

Il problema, se di problema si vuol parlare in un film eccellentemente confezionato, risiede nell’amabile complicità priva di competizione che si instaura tra le seducenti protagoniste. Questa deliziosa, raffinata e politicamente corretta complicità purtroppo sottrae tensione e rende la storia inevitabilmente meno avvincente.

Il racconto, in Ocean’s 8, non si sbilancia mai e non approfondisce una vera posizione rispetto al mondo in cui è immerso, né di critico distacco né di compiaciuta ammirazione, e per questo gruppo di eleganti criminali femminili sembra tutto un po’ troppo semplice.

Ocean’s 8 | Scheda tecnica

TITOLO ORGINALE: Ocean’s 8

VOTO: 7/10

PAESE: USA

ANNO: 2018

GENERE: commedia, caper movie

DISTRIBUZIONE:Warner Bros.

USCITA: 26 luglio 2018

DURATA: 110′

REGIA: Gary Ross

SCENEGGIATURA: Gary Ross, Olivia Milch

INTERPRETI:Sandra Bullock, Cate Blanchett, Anne Hathaway, Helena Bonham Carter, Rihanna, Awkwafina,  Sarah Paulson, Mindy Kaling, Richard Armitage

MUSICHE: Daniel Pemberton

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook