Torna a Napoli Comicon, la mostra del fumetto

Torna a Napoli Comicon, la mostra del fumetto

Ancora sette giorni e poi partirà a Napoli, l’8 aprile il programma di Eventi  e mostre dedicate al Fumetto Comicon che si svolgeranno fuori gli spazi della mostra d’Oltremare per tutto il mese di aprile e non solo.

Si comincia  con la mostra al Pan con ’77 anno Cannibale, iniziativa realizzata con la collaborazione del Comune di Napoli, Assessorato alla Cultura, che celebra il 40esimo anniversario di quello che è stato definito l’anno della contestazione. La mostra si avvale del patrocinio della Rai, dell’AAMOD (archivio audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico) e dell’Istituto Universitario Orientale.

L’Ordine dei Giornalisti, anche quest’anno, collabora con il Comicon, ospitando una mostra dedicata alla casa editrice BeccoGiallo, dal titolo “Uccellacci” ed organizzando all’interno del festival, il 28 aprile, un corso di aggiornamento professionale sul tema: “Giornalismo e Cinema.”

Ad ospitare altre mostre sul fumetto saranno anche gli Istituti francesi e il Goethe Institut. Tra gli altri appuntamenti di questa edizione del Comicon, da non perdere alla libreria Feltrinelli, in piazza dei Martiri, mostre femminili, dove saranno esposte le tavole di Grosso morbidoso bozzolo felice di Sarah Andersen; nota autrice americana, la quale incontrerà il pubblico il 20 aprile, mentre dal 21 dello stesso mese fino al 2 maggio, protagonista sarà  Barbarella di Jean- Claude Forest, con le tavole tratte dal fumetto da poco ripubblicato da Comicon Edizioni.

Barbarella, per chi non lo sa, è una famosa pornostar, icoana intramontabile per la sua bellezza, eroina profemminista.

Altro appuntamento è fissato per il 4 maggio a Torre del Greco, con Anna Magnani; grande attrice del passato. Quando morì, ai suoi funerali c’era tutta Roma.

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook