Si è spento Pietro Golia, noto giornalista ed editore napoletano.

Si è spento Pietro Golia, noto giornalista ed editore napoletano.

Si è spento all’età di 66 anni Pietro Golia, giornalista ed editore, conosciuto a Napoli non solo  per le numerose battaglie politiche, ma anche per la grande passione dei libri, tanto che negli anni ’70 riuscì ad aprire una libreria in via Carlo De Cesare, una stradina di via Toledo. Golia è deceduto nell’ ufficio della sua casa editrice. Una brutta influenza, forse un pò trascurata, potrebbe essere la causa dell’infarto che ha colto di sorpresa amici e parenti. Negli anni bui in cui protagoniste erano le Brigate Rosse, Golia fu un attivista di destra spesso in “guerra” con i comunisti.

Durante gli anni 70, il giornalista intrattiene rapporti di lavoro con altri noti editori di Napoli, tra i quali Tullio Pironti, la Loffredo e Guida editori ed ultimamente con Pietro Valente di Villaricca per organizzare convegni in tutta Italia.

Ai funerali, che si sono svolti nella chiesa di San Ferdinando, in piazza Trieste e Trento, hanno partecipato tantissima gente e amici di Petrus, così qualcuno affettuosamente chiamava Pietro. Tra i presenti anche molti volti noti della musica, come il cantante Eugenio Bennato, personaggi politici e del mondo giornalistico napoletano e naturalmente i fratelli Carmine, Peppino, Paolo, le sorelle e tanti altri parenti. La salma, per sua volontà, è stata cremata e poi trasportata al cimitero  di Miano, dove ora Pietro dorme pacificamente accanto ai suoi genitori.

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook