Vincenzo Salemme vince il premio “Cardinale Sepe”

Vincenzo Salemme vince il premio “Cardinale Sepe”

Si è svolta nell’Aula Magna del Centro Congressi dell’Università Federico II di Napoli, in via Partenope, la V edizione del Premio “Cardinale Sepe.” L’evento, organizzato dal Movimento Cristiano Lavoratori, rientra nell’ambito dei premi che puntualmente da cinque anni vengono assegnati ad alcune eccellenze del capoluogo campano. La manifestazione si è tenuta nel corso del Convegno “Giustizia  e misericordia nella società del III millenio.”

Alla cerimonia hanno partecipato Gaetano Manfredi, rettore dell’ateneo federiciano, Michele Cutolo, presidente provinciale MCL, Vincenzo Massara, vice presidente nazionale del Movimento Nazionale Cristiano Lavoratori, l’assessore regionale, Lucia Fortini. Tra gli ospiti illustri presenti i magistrati: Gennaro Sessa, Luigi Riello e Maria Rosaria Cultera, il generale dei Carabinieri, Antonio Ricciardi, il presidente dei Notai cattolici, Roberto Cogliandro e il presidente della BBC, Amedeo Manzo.

Ad aprire la cerimonia è stato il giornalista e direttore di Rai Vaticano, Massimo Milone. Durante la manifestazione è stato presentato il Volume “Il Giubileo, la Misericordia, Francesco”, scritto da  Angelo Scelzo. Ha allietato la giornata l’attore Vincenzo Salemme che, con le sue battute, ha fatto divertire molto il Cardinale Sepe, presente alla manifestazione. L’attore bacolese è stato poi premiato per le sue qualità e la professionalità dimostrate nei suoi lunghi anni di carriera. Un altro premio è stato poi conferito al giudice Ugo Ricciardi della  Procura di Napoli.

” La giornata di riflessione ha affrontato un tema molto delicato come quello della Giustizia in Italia, tornato alla ribalta in questi giorni all’interno dell’Anno giubilare della Misericordia”- ha dichiarato Michele Cutolo, presidente provinciale del Movimento Cristiano lavoratori.

La manifestazione si è poi conclusa con l’intervento del Cardinale Crescenzio Sepe. Una curiosità: seduto in mezzo al pubblico, notata la presenza del giornalista Emilio Fede, che da quando ha cessato la sua attività lavorativa, viene spesso a Napoli, città natale di sua moglie.

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook