Napoli: investe la moglie, la ferisce e poi le dà fuoco.

L’allucinate episodio è accaduto in via Monti, a Pianura, quartiere periferico della città

Allucinante episodio a Pianura, quartiere della periferia occidentale di Napoli. Un uomo di 51 anni, Vincenzo Carnevale ha dato fuoco alla moglie, Giuseppina Di Fraia di 52 anni, dopo averla investita e ferita con la sua auto. La donna si apprestava, come tutte le mattine, a recarsi a lavoro con la propria autovettura, quando, in via Monti l’uomo ha prima investito la moglie, procurandole alcune ferite al corpo e poi la trasportata  in una strada tranquilla, dove ha cosparso il corpo della moglie di benzina e le ha dato fuoco. Poco istante prima, alle persone che avevano assistito al tamponamento, aveva detto che non c’era nessun problema e che avrebbe pensato lui ad accompagnare la moglie in ospedale.

Ora la donna si trova in grave condizione, ricoverata all’ospedale Cardarelli di Napoli. Sottoposto all’interrogatorio, l’uomo non ha ha saputo spiegare agli inquirenti il vero motivo del gesto, che potrebbe essere stato provocato da problemi psicologici e mentali, in seguito ad un rapporto non idilliaco tra la coppia, che non è nuova a discussioni tanto accese negli ultimi tempi. Nell’auto di Carnevale, la polizia ha trovato una bottiglia incendiaria e un accendino. L’accusa per l’uomo, trasferito nel carcere di Poggioreale, è  quella di tentato omicidio.

G.R.
11 febbraio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook