In Campania tra i giovani si pratica anche lo sci. Al Circolo Posillipo premiati i vincitori

In Campania tra i giovani si pratica anche lo sci. Al Circolo Posillipo premiati i vincitori

il presidente del Comitato regionale Campano Sci, Agostino Felsani
Agostino Felsani, presidente del Comitato Regionale Campano Sport Invernali

Si è conclusa con le premiazioni dei ragazzi dai 7 ai 16 anni  al Circolo Posillipo (Napoli) la stagione dello sci campano. Alla festa presente per la prima volta il presidente Federale Flavio Roda. Ha fatto gli onori di casa Agostino Felsani, presidente del Comitato Regionale  Campano. All’incontro hanno partecipato tutti i ragazzi delle varie categorie; dai Pulcini agli Allievi con i rispettivi genitori. Tanti gli invitati e i presenti del mondo dello sport campano.

I distintivi d’argento sono andati quest’anno a Roberta Cataldi, unica donna a ricevere l’ambito premio, Fabrizio Merolla, figura storica del Comitato campano, Giuseppe Fiordaliso, dirigente ed ideatore del progetto “Mastetermind” per il rilancio dell categoria master e Riccardo de Lucia, dirigente con  passato da atleta e diventato poi maestro di sci. Tra i premiati benemerenze sono state attribuite ai giudici Erminio Striani e Maurizio Manna.

“Come Comitato campano, stiamo lavorando bene sia dal punto di vista agonistico che promozionale. Siamo orientati al futuro. Il bilancio di quest’anno è soddisfacente, anche se questa stagione, per le condizioni meteorologiche, non è stata ideale. Abbiamo buoni risultati nelle categorie Allievi e Ragazzi e qualche “buco” tra gli aspiranti Juniores, dove, come si verifica del resto in altre regioni, c’è una perdita considerevole di atleti.  Il nostro problema più grande è purtroppo quello di disputare le gare fuori zona e in Abbruzzo. Logicamente tutto questo non aiuta i praticanti della nostra regione” – ha precisato, al nostro giornale, il presidente del Comitato Regionale Campano, Agostino Felsani. Tra i ragazzi un merito va ai giovani atleti, vincitori ai Campionati Italiani: Di Paolo, Costanzo, Pennino, Giordano, Valentini ed Ascanio, i quali  hanno ottenuto risultati soddisfacenti in molte gare, tanto che nelle classifiche di Comitato, tra quelli appenninici, il gruppo campano è ormai stabilmente alle spalle del comitato emiliano, fiore all’occhiello di questo sport seguito in Italia da moltissimi appassionati.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook