Napoli: vile agguato ad un controllore alla stazione Sepsa di Montesanto

Brutale aggressione  ad un controllore in servizio alla stazione di Montesanto della Sepsa. Tutto è successo dopo che l’uomo aveva chiesto il titolo di viaggio ad un giovane senza biglietto che è subito fuggito. Il controllore lo ha inseguito, ma si è trovato di fronte un consistente numero di persone (5 o 6 )  decisi a picchiarlo.L’uomo visto il pericolo si è così rifugiato in un bar. Il gestore del locale, per evitare una rissa e per proteggere il controllore ha chiuso le porte, impedendo l’ingresso agli aggressori.

Dopo circa mezzora, il dipendente pubblico, sperando che gli assalitori se ne fossero andati, è uscito dal bar per dirigersi sul posto di lavoro, ma lungo la strada è stato localizzato nuovamente dalle stesse persone, le quali, questa volta, sono riusciti a bloccarlo e colpirlo senza sosta con calci e pugni sull’addome e sul volto. La presenza di un altro controllore in zona, che ha subito accompagnato la vittima al vicino ospedale Vecchio Pellegrini, non è però servita a molto.  Allo sfortunato, i medici hanno infatti riscontrato un trauma contusivo, escoriazioni al volto e un trauma addominale, giudicati guaribili in sette giorni.  I familiari dell’ uomo colpito sperano ora che la giustizia faccia il suo corso.

Marialuisa Serpico

19 aprile 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook