Napoli, truffavano il Servizio sanitario. Arrestate 5 persone.

Napoli, truffavano il Servizio sanitario. Arrestate 5 persone.

In manette anche l’ex sindaco di Casavatore, Salvatore Sannino.

procuraNapoli – Cinque persone sono state arrestate dai Carabinieri nel Napoletano nell’ambito di un’indagine della Procura della Repubblica sulla gestione di un centro di riabilitazione e fisioterapico di Casavatore, piccolo comune a pochi chilometri da Napoli. Tra gli indagati c’ è l’ex sindaco di Casavatore, Salvatore Sannino di 47 anni, Giovanni De Vita 45 anni,  Alì Rashed Mohmoud Rahid Al Omleh  49 anni, già in carcere, Andrea De Vita 40 anni e  Raffaele Iovine di 47 ai domiciliari.

Nel corso delle indagini, coordinate dal procuratore aggiunto Alfonso D’Avino e condotta dai pubblici ministeri Giusy Loreto, Celeste Carrano e Henry John Woodcock, si è scoperto che il gruppo agiva illegalmente per tenere in vita il centro di riabilitazione “Fisiodomus,” denominato attualmente Fisiocenter Neapolis – centro di riabilitazione, la cui attività era cessata dal settembre 2010, truffando così il Servizio sanitario nazionale con certificazioni e fatture riferite a prestazioni sanitarie fisioterapiche inesistenti a due parlamentari: Antonio Milo e Marco Pugliese che finirono sotto inchiesta nel 2013. Molte somme accreditate dalla Regione Campania sul conto corrente finivano poi sui conti correnti personali. Gli arrestati dovranno ora rispondere di falso, truffa aggravata e corruzione.

redazione Napoli

25 febbraio 2015

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook