Castellammare: partorisce e seppellisce il feto in giardino

Castellammare: partorisce e seppellisce il feto in giardino

poliziaDopo aver partorito prematuramente, seppellisce il feto in un giardino. La notizia di questo tragico evento, accaduto tra la notte di sabato e domenica, sta facendo il giro della città rendendo tutti sotto shock. La donna di 34 anni, era incinta da 14 settimane, e improvvisamente a causa di dolori all’addome espelle il feto in casa, senza recarsi al pronto soccorso o sottoporsi a cure mediche. Il marito in preda al panico, non sapendo come comportarsi, avvolge il feto in un lenzuolo e lo seppellisce in un giardino. La vicenda è salita a galla, poiché la mattina seguente è nata da parte della donna la necessità di rivolgersi a dei medici presso l’ospedale San Leonardo.

Ora sono aperte le indagini, guidate dal commissario Pasquale De Lorenzo che, con l’aiuto dei medici dell’ospedale, faranno luce sulle cause dell’aborto.Secondo alcune testimonianze la gravidanza proseguiva in maniera normale e questo doveva essere il quarto figlio per la coppia. Non vi sono ancora accuse per occultamento di cadavere ma il feto di circa dieci centimetri è attualmente sequestrato dall’autorità giudiziaria.

“Sono sconvolta da quanto appreso – ha detto il vicesindaco e primario di nefrologia all’ospedale “S.Leonardo” Maria Rita Auricchio – “Questa è mancanza di fiducia nelle istituzioni e nel sistema sanitario locale. Nel ventesimo secolo non possono accadere fatti del genere. A Castellammare – afferma il primario – abbiamo un servizio eccellente per fronteggiare qualsiasi emergenza sanitaria, e un reparto di Ginecologia all’avanguardia “.

Marialuisa Serpico
25 dicembre 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook