Napoli: Il Maschio Angioino si tinge di rosa per la giornata internazionale contro l’omofobia

 Domani venerdì 17 maggio, uno dei principali monumenti “simbol” della città di Napoli, il “Maschio Angioino” si tingerà di rosa per celebrare la giornata internazionale contro l’omofobia.

L’ iniziativa  che si chiama ” l’Homme en rose”. è stata organizzata dall’associazione arcigay in collaborazione con l’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Napoli per cercare di combattere le discriminazioni raziali e  sociali.

In questo modo Napoli si dimostra una città aperta alle differenze sessuali, che non ammette pregiudizi e discriminazioni nei confronti di gay, lesbiche, transessuali e bisessuali. La dimostrazione partirà proprio dal Maschio Angioino, monumento storico della città, che nell’occasione sarà illuminato con una luce rosa.

Le giornate, ricche di eventi, cercheranno di entrare nel cuore delle persone facendo capire loro che,nonostante l’orientamento sessuale, gli esseri umani sono tutti uguali, e che quindi non devono dimenticare la giusta solidarietà e fratellanza tra gente diversa.

Alle 10,30 il Comitato Arcigay presenterà nell’Antisala dei Baroni il libro: “Teatro” di Fortunato Calvino, seguiranno altre presentazioni ” Diario di una vecchia checca” con Nino Spirli. All’iniziativa saranno presenti il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro  e il Presidente del Consiglio provinciale di Reggio Calabria. Alle 18, 30 al Collana la squadra di calcio a 5 dei Pocho Napoli ( Arcigay) sfiderà in un torneo il Comune di Napoli.

di Marialuisa Serpico

16 maggio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook