Raffaella Roversi
Raffaella Roversi

Biografia

Ho vissuto da piccola in Africa, a Lusaka. Quegli spazi dilatati e quei colori, forti, accesi, ancestrali, sono rimasti dentro me. Amo le grandi stanze dagli alti soffitti, l’immensità dello spazio intorno a me. Mi sono laureata con lode in legge a Roma, mia città natale; dopo un corso di specializzazione, sono partita con due borse di studio per Lussemburgo e Bruxelles. Non sono più tornata, passando 15 anni tra Bruxelles, dove ho lavorato nel settore giuridico comunitario e Monaco di Baviera, dove ho insegnato la lingua dei padri in azienda e all'università (LMU). Mi piace la lingua di Voltaire e quella di Goethe. Ma che piacere ritrovare la mia, con i colori e profumi dei suoi dialetti! Al teatro mi sono avvicinata dopo un grande patatrac affettivo. Avevo creduto che la vita fosse una cosa molto seria, per persone serie, tutte d’un pezzo. Poi tutto è crollato e del mio bel mosaico non è rimasta che qualche tessera scolorita che sembrava per giunta di un altro mosaico, di un’altra vita, non di quella che avevo creduto vivere. E così, per non farmi travolgere dalla mia storia, ho cominciato a guardare le storie degli altri su un palco. Arrivando alla conclusione vagamente burlesque, che la vita è un gran bel teatro! E questo vorrei condividere con voi: l'emozione, la finzione, la verità del teatro, o, se volete, della vita!

Articoli

Leonardo Da Vinci, Milano e Expo: uniti da spirito universalista

In occasione di Expo 2015, Milano presenta Leonardo Da Vinci al mondo, come simbolo di forza creativa, intellettuale ed artistica. Con questo uomo poliedrico e d’ingegno (1452-1519), che incarnò in pieno lo spirito universalista della sua epoca in quanto pittore, scultore, ingegnere, anatomista, musicista e inventore, Milano ha un rapporto privilegiato: l’artista rimase infatti dal 1482 al 1499, quasi come…
Commenti (2)

Milo, Maya e il giro del Mondo con pochi euro

 Milo, Maya e il giro del Mondo è lo spettacolo presentato al Teatro Arcimboldi di Milano dal 6 al 9 maggio 2015 frutto di una coproduzione di : Teatro Sociale di Como, AsLiCo (ITA); Opéra Royal de Wallonie, Liége (BE); Theater Magdeburg (GER); Opéra de Rouen – Haute Normandie (FRA). Un’opera pensata per far avvicinare i bambini della scuola dell’obbligo…
Commenti

Il Leonardo ritrovato al Castello Sforzesco

Nel 1498, Ludovico il Moro veniva informato dal segretario ducale,  che Maestro Leonardo si era impegnato a concludere il suo lavoro nella sala “grande” del Castello Sforzesco di Milano, quella chiamata delle Asse, una sala immensa, emblema del potere di Ludovico Sforza,  che successivamente ha svolto funzioni diverse. E’ stata finanche adibita a stalla e per questo coperta continuamente da…
Commenti

Match for Expo: sport, solidarietà e alimentazione a San Siro

MILANO- Match for Expo è il  grande spettacolo calcistico che  vedrà coinvolti in una partita a scopo di beneficenza, giocatori di squadre milanesi o internazionali che hanno un legame con la città di Milano; l’evento, che unisce sport, solidarietà e alimentazione, si terrà a San Siro il 4 Maggio, per celebrare l’inizio dell’Expo. A presentarlo  il 5 febbraio scorso al…
Commenti

Catapult: la danza delle ombre al Manzoni di Milano

C’è ancora un regalo di babbo Natale rimasto nascosto. Lo troveranno i bambini fantasiosi e gli adulti che ancora lo sono, al Teatro Manzoni di Milano. Dal 3 al 6 gennaio 2015, sul palco di questo bel teatro meneghino, prenderà vita un mondo sorprendente, multiforme, creativo: quello delle ombre e della loro danza. Arrivano anche in Italia infatti, i Catapult,…
Commenti
Pagina 76 di 86« Prima...102030...7475767778...Ultima »