Raffaella Roversi
Raffaella Roversi

Biografia

Ho vissuto da piccola in Africa, a Lusaka. Quegli spazi dilatati e quei colori, forti, accesi, ancestrali, sono rimasti dentro me. Amo le grandi stanze dagli alti soffitti, l’immensità dello spazio intorno a me. Mi sono laureata con lode in legge a Roma, mia città natale; dopo un corso di specializzazione, sono partita con due borse di studio per Lussemburgo e Bruxelles. Non sono più tornata, passando 15 anni tra Bruxelles, dove ho lavorato nel settore giurico comunitario e Monaco di Baviera, dove ho insegnato la lingua dei padri in azienda e all'università (LMU). Mi piace la lingua di Voltaire e quella di Goethe. Ma che piacere ritrovare la mia, con i colori e profumi dei suoi dialetti! Al teatro mi sono avvicinata dopo un grande patatrac affettivo. Avevo creduto che la vita fosse una cosa molto seria, per persone serie, tutte d’un pezzo. Poi tutto è crollato e del mio bel mosaico non è rimasta che qualche tessera scolorita che sembrava per giunta di un altro mosaico, di un’altra vita, non di quella che avevo creduto vivere. E così, per non farmi travolgere dalla mia storia, ho cominciato a guardare le storie degli altri su un palco. Arrivando alla conclusione vagamente burlesque, che la vita è un gran bel teatro! E questo vorrei condividere con voi: l'emozione, la finzione, la verità del teatro, o, se volete, della vita!

Articoli

De Gregori agli Arcimboldi canta per “ l’ Italia che resiste”

Francesco De Gregori  è tornato al teatro Arcimboldi di Milano venerdi’ 19 e sabato 20 aprile 2013. È di nuovo il tutto esaurito per “il principe” che presenta il suo nuovo album “Sulla strada” unitamente alle sue storiche canzoni. Il nome del cd ricorda quello del  romanzo di Kerouac “Sulla strada “, manifesto del beat generation americana degli anni ’50;…
Commenti

Pamela Villoresi torna due volte alle origini: ritorna al Piccolo Teatro Studio Expo e nel ventre della Madre Terra

Dal ventre protettivo di un grande baobab, una donna senza identità narra la sua vita di schiava. L’albero della vita, vicino cui scorre acqua, le offre, ponendosi tra lei e il mondo, uno spazio atemporale in cui raccontarsi. La narrazione non è fluida, né cronologicamente rigorosa. Talvolta le parole sono quasi superflue o incapaci di racchiudere tanta sofferenza. Allora è…
Commenti (1)

Al Teatro Oscar, Re Lear di William Shakespeare, caledoscopio di sentimenti e passioni

Pacta dei Teatri presenta al Teatro Oscar di Milano, Re Lear, di William Shakespeare, dal 5 al 21 aprile 2013. La regia è di Riccardo Magherini anche attore insieme a Francesco Paolo Cosenza, Maria Eugenia D’Aquino, Annig Raimondi e Antonio Rosti. È la storia del re di Britannia, raccontata da cinque attori narratori che entrano nelle vite di re Lear…
Commenti

I Modà al Forum di Assago: canzoni e positività

Il 15 aprile del 2013 poco prima delle ore 21, le luci dell’immenso Foro di Assago sono ancora spente ma esso è già animato da un brulichio di lucine; sono quelle degli Iphone con i quali il pubblico, già seduto, filma l’elettricità che è nell’aria. Puntualissimi si accendono i riflettori, ma prima che loro, i Modà, facciano l’entrata trionfante sul…
Commenti

Il Tartufo al San Babila: ancora risate e riflessioni

Se veramente è scritto nei voleri “del cielo” che il teatro S. Babila venga chiuso, nel cielo è  anche scritto che il pubblico milanese rimpiangerà a lungo questo spazio dove aleggia, nonostante le circostanze, un “pensiero positivo”. Tanti gli spettacoli in cartellone quest’anno che, lontano dall’oltraggiare la pubblica morale, la rafforzano, invitando il pubblico a riflettere, ridere e sorridere delle…
Commenti
Pagina 62 di 63« Prima...102030...5960616263