Raffaella Roversi
Raffaella Roversi

Biografia

Ho vissuto da piccola in Africa, a Lusaka. Quegli spazi dilatati e quei colori, forti, accesi, ancestrali, sono rimasti dentro me. Amo le grandi stanze dagli alti soffitti, l’immensità dello spazio intorno a me. Mi sono laureata con lode in legge a Roma, mia città natale; dopo un corso di specializzazione, sono partita con due borse di studio per Lussemburgo e Bruxelles. Non sono più tornata, passando 15 anni tra Bruxelles, dove ho lavorato nel settore giuridico comunitario e Monaco di Baviera, dove ho insegnato la lingua dei padri in azienda e all'università (LMU). Mi piace la lingua di Voltaire e quella di Goethe. Ma che piacere ritrovare la mia, con i colori e profumi dei suoi dialetti! Al teatro mi sono avvicinata dopo un grande patatrac affettivo. Avevo creduto che la vita fosse una cosa molto seria, per persone serie, tutte d’un pezzo. Poi tutto è crollato e del mio bel mosaico non è rimasta che qualche tessera scolorita che sembrava per giunta di un altro mosaico, di un’altra vita, non di quella che avevo creduto vivere. E così, per non farmi travolgere dalla mia storia, ho cominciato a guardare le storie degli altri su un palco. Arrivando alla conclusione vagamente burlesque, che la vita è un gran bel teatro! E questo vorrei condividere con voi: l'emozione, la finzione, la verità del teatro, o, se volete, della vita!

Articoli

Idiota, obbedienza e tolleranza all’autorità

Vi ricordate l’esperimento Milgram dei primi anni ’60 che cercava di valutare il perchè della sottomissione volontaria da parte di un individuo all’autorità e il suo grado di obbedienza e tolleranza alla stessa da lui considerata legittima, anche quando richiede azioni contro la morale? Dal 6 al 15 marzo 2018 al Teatro Franco Parenti di Milano, va in scena una…
Commenti

Il teatro comico: un viaggio di iniziazione verso il teatro moderno

Nella storica sede del Teatro Grassi di Milano, in prima nazionale assoluta, dal 20 febbraio al 25 marzo 2018 va in scena Il Teatro comico di Carlo Goldoni. Firma la regia, la sua prima, Roberto Latini. Sul palco un cast di attori d’eccezione: oltre a Roberto Latini, Elena Bucci, Marco Sgrosso, Marco Manchisi, Stella Piccioni, Marco Vergani, Savino Paparella e…
Commenti

Dürer e il Rinascimento tra Germania e Italia

  Dürer e il Rinascimento tra Germania e Italia è la grande mostra promossa e prodotta da Comune di Milano Cultura, Palazzo Reale, 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE ospitata a Palazzo Reale, a Milano, dal 21 febbraio al 24 giugno 2018. Essa vuole interrogarsi sulle conseguenze artistiche, culturali,  ideologiche e storiografiche  derivanti dall’incontro tra Albrecht Dürer (1471 –…
Commenti

Pinacoteca Ambrosiana: Collezione Berger

La Pinacoteca Ambrosiana si arricchisce di una nuova collezione, la Collezione Berger, grazie alla generosità di Giuseppe e Paola Berger. La coppia ha infatti donato 72 placche rituali Hindū, raffiguranti il divino guerriero Virabhadra, l’incarnazione terrifica di Śiva. É questa una antichissima e complessa divinità che include in sé aspetti feroci e trasgressivi; è il dio che distrugge il vecchio…
Commenti

Intorno a Cita A Ciegas, Percorso dal Sur, Argentina

Il Teatro Franco Parenti di Milano presenterà la prima nazionale di Cita A Ciegas (Appuntamento al buio), dal 7 al 29 marzo 2018. Il testo è il più rappresentato al mondo di Mario Diamant, drammaturgo, romanziere, traduttore e sceneggiatore, nato a Buenos Aires nel 1942 attualmente residente a Miami. L’opera teatrale è tradotta, adattata e diretta da Andrée Ruth Shammah…
Commenti
Pagina 28 di 77« Prima...1020...2627282930...405060...Ultima »