Manuel Giannantonio
Manuel Giannantonio
Giornalista, Responsabile esteri 2duerighe

Biografia

Manuel Giannantonio nasce a Foligno (PG) il 31 dicembre del 1985, si trasferisce con la famiglia in Francia poco dopo la nascita per tornare nel 1998 in Italia. Consegue il diploma in informatica industriale nel 2005 e si iscrive alla facoltà di scienze politiche relazioni internazionali dell’Università degli studi di Perugia. Collabora con alcune riviste della sua città e con l’ufficio stampa della Red Bull International. Nel 2011 inizia la sua collaborazione con il quotidiano online 2duerighe.com del quale è ora responsabile degli Esteri occupandosi anche di attualità. Ha curato le elezioni repubblicane e presidenziali americane e ha pubblicato il libro inchiesta “Anonymous - Luce sulla guerra nell’ombra” (Gruppo Editoriale L’espresso S.p.A, 2013). Grande appassionato di sport, musica e di viaggi.

Post Autore

ll primo giro del mondo fu spagnolo?

la Royal Academy of History spagnola (RAH) ha diviso un rapporto, su richiesta del direttore del quotidiano conservatore ABC, per attestare ufficialmente “l’esclusiva paternità del giro del mondo” con la prima circumnavigazione della storia, realizzata per la maggior parte da Fernando Magellano. Una triste notizia, perché questo tipo di polemica ci dice sempre di più sul presente che sul passato,…
Commenti

La Corea del Nord sembra accordare importanza alla visita dei rappresentanti del Sud

Il “supremo leader” nord coreano, Kim Jong Un, appare alla maggioranza dell’immaginario collettivo come un guerrafondaio che si diverte a scagliare missili attraverso i ripetuti test missilistici. Un uomo a tratti goffo, con il suo aspetto che ricorda pittoreschi personaggi del mondo dei cartoni animati. I media internazionali diffondono le notizie che escono dal regime più chiuso del globo, contribuendo…
Commenti

Gerusalemme capitale d’Israele: le conseguenze dell’uscita di Trump

Riconoscendo Gerusalemme come capitale dello Stato ebraico, Donald Trump compie un passo senza precedenti nella storia politica statunitense nei confronti degli interessi israeliani. Tuttavia, questa scelta esorta la regione a trovare una nuova unità. L’ultima uscita di “The Donald” certamente non ha contribuito a rinforzare la sua posizione già debolissima in Medio Oriente.  Probabilmente è riuscito nell’impresa di far rimpiangere…
Commenti

Catalogna: il dramma del referendum per l’indipendenza

Le immagini delle strade in rivolta di Barcellona e della Catalogna hanno fatto il giro del mondo nelle ultime ore. La tensione tra la centralità di Madrid, il governo spagnolo e tutto l’orgoglio catalano manifestato nella volontà di indipendenza hanno generato un clima di tensione decisamente rovente. Cosa ha generato questa situazione? Per tentare di capire la “crisi” che suscita…
Commenti

La preoccupante ondata di politica “fai da te”

Prima negli Stati Uniti, poi le Filippine, la Polonia, l’Ungheria, la vittoria del Brexit, la spinta elettorale in Germania, in Austria e ora i risultati dalla Francia. L’ondata di populismo si espande nel mondo. L’elezione di Donald Trump alla guida degli Stati Uniti ha provocato un sisma. L’uomo eletto presidente come candidato repubblicano senza nemmeno aver mai maturato un’esperienza politica,…
Commenti

Articoli

Germania: cambiare la nazionalità dei migranti per rimpatriarli

Di fronte alla difficoltà nel rinviare i migranti nei loro paesi, le autorità tedesche sollecitano l’aiuto delle ambasciate africane. Finanziate, non esitano ad attribuire ai migranti nazionalità fittizie, finalizzate al rimpatrio come rivela l’inchiesta di Der Freitag BERLINO – Joseph Koroma è della Sierra Leone. È fuggito dal suo paese nel 2006 per recarsi in Germania. Una volta arrivato nella…
Commenti

Snowden: “Lasciate perdere Google, Dropbox e Facebook”

Edward Snowden, responsabile della colossale rivelazione di dati sensibili e di manipolazioni digitali da parte del governo americano, che ha così violato la privacy di milioni dei suoi cittadini, ha spiegato che non si devono usare Google, Dropbox e Facebook. Violerebbero la nostra privacy spiandoci continuamente NEW YORK CITY – La tecnologia oggi sembra essere diventata un elemento imprescindibile della…
Commenti

Burundi: liberati i due reporter

Gli inviati speciali in Burundi del quotidiano francese “Le Monde”, il francese Jean-Philippe Rémy e il fotografo britannico Phil Moore, arrestati a Bujumbra giovedì, sono stati rimessi in libertà venerdì BUJUMBRA – I due reporter Phil Moore e Jean-Philippe Rémy sono stati arrestati giovedì a Bujumbra, la capitale del Burundi, mentre lavoravano per documentare le tensioni che alimentano il paese.…
Commenti

USA: Trump in testa prima della tappa in Iowa

A cinque giorni dal primo atto delle primarie repubblicane in Iowa, il miliardario Donald Trump schiaccia la concorrenza. La sua posizione nei sondaggi è la più alta e il “palazzinaro” si permette il lusso di boicottare l’ultima sfida di giovedì DES MOINES – L’attenzione dei mass media è puntata sull’elettorato dell’Iowa. Uno Stato simbolicamente importantissimo da questo punto di vista…
Commenti

Litvinenko: l’uomo che condusse l’inchiesta sulla sua morte

Il 21 gennaio il rapporto britannico sull’assassinio di Alexandre Litvinenko, ex spia del KGB esiliato a Londra, è stato pubblicato rinforzando l’ipotesi dell’assassinio ordinato dal presidente russo, Vladimir Putin. Il britannico “The Guardian” pubblicava un’inchiesta prima ancora che lo stesso Litvinenko ne conducesse una proprio sul suo caso MOSCA – L’inchiesta pubblica indipendente sulla morte di Alexandre Litvinenko, ex spia…
Commenti
Pagina 30 di 180« Prima...1020...2829303132...405060...Ultima »