Manuel Giannantonio
Manuel Giannantonio
Giornalista, Responsabile esteri 2duerighe

Biografia

Manuel Giannantonio nasce a Foligno (PG) il 31 dicembre del 1985, si trasferisce con la famiglia in Francia poco dopo la nascita per tornare nel 1998 in Italia. Consegue il diploma in informatica industriale nel 2005 e si iscrive alla facoltà di scienze politiche relazioni internazionali dell’Università degli studi di Perugia. Collabora con alcune riviste della sua città e con l’ufficio stampa della Red Bull International. Nel 2011 inizia la sua collaborazione con il quotidiano online 2duerighe.com del quale è ora responsabile degli Esteri occupandosi anche di attualità. Ha curato le elezioni repubblicane e presidenziali americane e ha pubblicato il libro inchiesta “Anonymous - Luce sulla guerra nell’ombra” (Gruppo Editoriale L’espresso S.p.A, 2013). Grande appassionato di sport, musica e di viaggi.

Post Autore

Gerusalemme capitale d’Israele: le conseguenze dell’uscita di Trump

Riconoscendo Gerusalemme come capitale dello Stato ebraico, Donald Trump compie un passo senza precedenti nella storia politica statunitense nei confronti degli interessi israeliani. Tuttavia, questa scelta esorta la regione a trovare una nuova unità. L’ultima uscita di “The Donald” certamente non ha contribuito a rinforzare la sua posizione già debolissima in Medio Oriente.  Probabilmente è riuscito nell’impresa di far rimpiangere…
Commenti

Catalogna: il dramma del referendum per l’indipendenza

Le immagini delle strade in rivolta di Barcellona e della Catalogna hanno fatto il giro del mondo nelle ultime ore. La tensione tra la centralità di Madrid, il governo spagnolo e tutto l’orgoglio catalano manifestato nella volontà di indipendenza hanno generato un clima di tensione decisamente rovente. Cosa ha generato questa situazione? Per tentare di capire la “crisi” che suscita…
Commenti

La preoccupante ondata di politica “fai da te”

Prima negli Stati Uniti, poi le Filippine, la Polonia, l’Ungheria, la vittoria del Brexit, la spinta elettorale in Germania, in Austria e ora i risultati dalla Francia. L’ondata di populismo si espande nel mondo. L’elezione di Donald Trump alla guida degli Stati Uniti ha provocato un sisma. L’uomo eletto presidente come candidato repubblicano senza nemmeno aver mai maturato un’esperienza politica,…
Commenti

Turchia, paese devastato dagli attentati terroristi

Constantinopoli, come veniva chiamata un tempo, oggi Istanbul, è una città straordinaria e meravigliosa. Meta turistica invasa da milioni di visitatori da tutto il mondo ogni anno, offre una vastità storica impressionante. L’unica al mondo estesa tra due continenti (Europa e Asia), una caratteristica che gli è valsa il soprannome di “porta dell’Asia” ma non solo. Questa estensione rappresenta molto…
Commenti

USA, Trump presidente e ora?

Per questa sezione scrissi un pezzo in cui elencavo le ragioni secondo le quali, per me, avrebbe vinto Hillary Clinton. Evidentemente mi sbagliavo. Hillary ha preso più voti sì, ma per il sistema dei grandi elettori a spuntarla è stata il tycoon new yorchese. I più grandi istituti di ricerca e sondaggi, come la Real Clear Politics e il New…
Commenti

Articoli

Russia: la morte di un giornalista continua a non convincere

Il sito di attualità di San Pietroburgo Fontanka.ru riportava giovedì 31 marzo, l’omicidio del giornalista Dmitri Tsilikine, il cui corpo è stato trovato nel suo appartamento. La notizia che circolava nelle prime ore era priva di informazioni precise sulle circostanze delle morte: il giornalista molto conosciuto in Russia, è stato pugnalato più volte. Gli investigatori non hanno assolutamente rilevato nessun…
Commenti

USA: quando Trump diventerà presidente

Il quotidiano americano “Boston Globe” si è divertito a pubblicare un ipotetico numero datato 2017 che prevede il paese guidato da Donald Trump presidente. Il quadro che ne esce non è di quelli rassicuranti BOSTON – Rappresaglie, deportazioni contro civili, persecuzioni religiose, censura e controllo del quarto potere… Una lista inquietante. Il peggio che si può tirare fuori da una…
Commenti

Panama Papers: le parole di Putin

Diventato uno dei volti simbolo della maxi inchiesta finanziaria Panama Papers, il presidente russo Vladimir Putin, ha finalmente commentato le rivelazioni sul suo conto che continuano a rimbalzare nei media tra i vari media internazionali.   MOSCA – Il presidente russo ha finalmente commentato il caso giornalistico internazionale Panama Papers. Si è espresso giovedì, 7 aprile durante un congresso di giornalisti…
Commenti

Panama Papers: ma che fine hanno fatto gli Americani?

Il caso internazionale Panama Papers ha avuto un impatto modesto oltre l’Atlantico, specialmente perché gli Americani preferiscono, com’è noto, un’altra destinazione per l’evasione fiscale NEW YORK CITY – Nel paese a stelle e strisce i Panama Papers hanno avuto un eco piuttosto ridotto in confronto alle reazioni del vecchio continente. Al punto che alcuni lettori del prestigioso e autorevole quotidiano…
Commenti

Panama Papers: la più grande fuga della storia del giornalismo

Più di 370 giornalisti investigativi del mondo intero hanno lavorato per un anno alla realizzazione di 11,5 milioni di documenti grazie a un informatore del Mossack Fonseca, lo studio legale con base a Panama city, concepita come un paradiso fiscale. Si tratta della più grande fuga di informazione mai avvenuta nella storia dei media. PANAMA CITY – Panama Papers accumula…
Commenti
Pagina 20 di 176« Prima...10...1819202122...304050...Ultima »