Manuel Giannantonio
Manuel Giannantonio
Giornalista, Responsabile esteri 2duerighe

Biografia

Manuel Giannantonio nasce a Foligno (PG) il 31 dicembre del 1985, si trasferisce con la famiglia in Francia poco dopo la nascita per tornare nel 1998 in Italia. Consegue il diploma in informatica industriale nel 2005 e si iscrive alla facoltà di scienze politiche relazioni internazionali dell’Università degli studi di Perugia. Collabora con alcune riviste della sua città e con l’ufficio stampa della Red Bull International. Nel 2011 inizia la sua collaborazione con il quotidiano online 2duerighe.com del quale è ora responsabile degli Esteri occupandosi anche di attualità. Ha curato le elezioni repubblicane e presidenziali americane e ha pubblicato il libro inchiesta “Anonymous - Luce sulla guerra nell’ombra” (Gruppo Editoriale L’espresso S.p.A, 2013). Grande appassionato di sport, musica e di viaggi.

Post Autore

ll primo giro del mondo fu spagnolo?

la Royal Academy of History spagnola (RAH) ha diviso un rapporto, su richiesta del direttore del quotidiano conservatore ABC, per attestare ufficialmente “l’esclusiva paternità del giro del mondo” con la prima circumnavigazione della storia, realizzata per la maggior parte da Fernando Magellano. Una triste notizia, perché questo tipo di polemica ci dice sempre di più sul presente che sul passato,…
Commenti

La Corea del Nord sembra accordare importanza alla visita dei rappresentanti del Sud

Il “supremo leader” nord coreano, Kim Jong Un, appare alla maggioranza dell’immaginario collettivo come un guerrafondaio che si diverte a scagliare missili attraverso i ripetuti test missilistici. Un uomo a tratti goffo, con il suo aspetto che ricorda pittoreschi personaggi del mondo dei cartoni animati. I media internazionali diffondono le notizie che escono dal regime più chiuso del globo, contribuendo…
Commenti

Gerusalemme capitale d’Israele: le conseguenze dell’uscita di Trump

Riconoscendo Gerusalemme come capitale dello Stato ebraico, Donald Trump compie un passo senza precedenti nella storia politica statunitense nei confronti degli interessi israeliani. Tuttavia, questa scelta esorta la regione a trovare una nuova unità. L’ultima uscita di “The Donald” certamente non ha contribuito a rinforzare la sua posizione già debolissima in Medio Oriente.  Probabilmente è riuscito nell’impresa di far rimpiangere…
Commenti

Catalogna: il dramma del referendum per l’indipendenza

Le immagini delle strade in rivolta di Barcellona e della Catalogna hanno fatto il giro del mondo nelle ultime ore. La tensione tra la centralità di Madrid, il governo spagnolo e tutto l’orgoglio catalano manifestato nella volontà di indipendenza hanno generato un clima di tensione decisamente rovente. Cosa ha generato questa situazione? Per tentare di capire la “crisi” che suscita…
Commenti

La preoccupante ondata di politica “fai da te”

Prima negli Stati Uniti, poi le Filippine, la Polonia, l’Ungheria, la vittoria del Brexit, la spinta elettorale in Germania, in Austria e ora i risultati dalla Francia. L’ondata di populismo si espande nel mondo. L’elezione di Donald Trump alla guida degli Stati Uniti ha provocato un sisma. L’uomo eletto presidente come candidato repubblicano senza nemmeno aver mai maturato un’esperienza politica,…
Commenti

Articoli

Siria: disfatta territoriale dell’ISIS

L’autoproclamato “califfato” del gruppo dello Stato Islamico non esiste più. Questo è quanto è stato confermato sabato 23 marzo, dalle forze arabo-curde sostenute dagli Stati Uniti dopo aver preso il controllo della città di Baghouz SIRIA – La Casa Bianca aveva preceduto questo annuncio, nella serata di venerdì 22 marzo, le Forze Democratiche Siriane (SDF) annunciano la caduta di Baghouz,…
Commenti

CINA: serie di arresti arbitrari per gli espatriati

Diversi cittadini stranieri sono trattenuti  dalle autorità cinesi per rappresaglie successive all’arresto di Mang Wanzhou, figlia del fondatore di Huawei, in Canada. In Cina, l’ansia si sta diffondendo presso la comunità di espatriati PECHINO –  Atterrando all’aeroporto di Guangzhou il 19 gennaio, Yang Hengjun non si aspettava di trovarsi nel mezzo di un conflitto diplomatico tra il suo paese d’origine,…
Commenti

El SALVADOR: I salvadoregni eleggono il sesto presidente dopo la fine della guerra civile

I salvadoregni eleggono domenica il loro sesto presidente dalla fine della guerra civile che ha insanguinato il loro paese per 12 anni, con l’obbligo, tra gli altri, della sobrietà attraverso la legge che vieta il consumo di alcolici EL SALVADOR – Il sondaggio vede due giovani lupi della politica honduregna scontrarsi per un mandato presidenziale quinquennale non rinnovabile. Secondo gli…
Commenti

Libia: il drammatico ritorno degli sfollati a casa

“Abbiamo trovato la città saccheggiata, case in rovina, i nostri ulivi bruciati”. Seduto in quello che era il salotto della sua casa, Moftah racconta la sua delusione tornando a casa nella Libia occidentale dopo anni di esilio. AL-GOUALICHE (LIBIA) – Al-Goualiche arroccata sulle alture dei monti Nafusa, 120 km a ovest di Tripoli, ha pagato il prezzo del suo sostegno…
Commenti

IRAN: Una detenuta di origini britanniche fa lo sciopero della fame

LONDRA – Nazanin Zaghari-Ratcliffe, Lunedi ha iniziato uno sciopero della fame per protestare contro la mancanza di accesso alle cure mediche,  e contro la pressione che subisce per spiare il Regno Unito, come detto da suo marito a Londra. Il ministro degli Esteri britannico Jeremy Hunt ha convocato l’ambasciatore iraniano per chiedere che alla signora Zaghari-Ratcliffe venga dato “accesso immediato…
Commenti
Pagina 2 di 18112345...102030...Ultima »