Manuel Giannantonio
Manuel Giannantonio
Giornalista, Responsabile esteri 2duerighe

Biografia

Manuel Giannantonio nasce a Foligno (PG) il 31 dicembre del 1985, si trasferisce con la famiglia in Francia poco dopo la nascita per tornare nel 1998 in Italia. Consegue il diploma in informatica industriale nel 2005 e si iscrive alla facoltà di scienze politiche relazioni internazionali dell’Università degli studi di Perugia. Collabora con alcune riviste della sua città e con l’ufficio stampa della Red Bull International. Nel 2011 inizia la sua collaborazione con il quotidiano online 2duerighe.com del quale è ora responsabile degli Esteri occupandosi anche di attualità. Ha curato le elezioni repubblicane e presidenziali americane e ha pubblicato il libro inchiesta “Anonymous - Luce sulla guerra nell’ombra” (Gruppo Editoriale L’espresso S.p.A, 2013). Grande appassionato di sport, musica e di viaggi.

Post Autore

ll primo giro del mondo fu spagnolo?

la Royal Academy of History spagnola (RAH) ha diviso un rapporto, su richiesta del direttore del quotidiano conservatore ABC, per attestare ufficialmente “l’esclusiva paternità del giro del mondo” con la prima circumnavigazione della storia, realizzata per la maggior parte da Fernando Magellano. Una triste notizia, perché questo tipo di polemica ci dice sempre di più sul presente che sul passato,…
Commenti

La Corea del Nord sembra accordare importanza alla visita dei rappresentanti del Sud

Il “supremo leader” nord coreano, Kim Jong Un, appare alla maggioranza dell’immaginario collettivo come un guerrafondaio che si diverte a scagliare missili attraverso i ripetuti test missilistici. Un uomo a tratti goffo, con il suo aspetto che ricorda pittoreschi personaggi del mondo dei cartoni animati. I media internazionali diffondono le notizie che escono dal regime più chiuso del globo, contribuendo…
Commenti

Gerusalemme capitale d’Israele: le conseguenze dell’uscita di Trump

Riconoscendo Gerusalemme come capitale dello Stato ebraico, Donald Trump compie un passo senza precedenti nella storia politica statunitense nei confronti degli interessi israeliani. Tuttavia, questa scelta esorta la regione a trovare una nuova unità. L’ultima uscita di “The Donald” certamente non ha contribuito a rinforzare la sua posizione già debolissima in Medio Oriente.  Probabilmente è riuscito nell’impresa di far rimpiangere…
Commenti

Catalogna: il dramma del referendum per l’indipendenza

Le immagini delle strade in rivolta di Barcellona e della Catalogna hanno fatto il giro del mondo nelle ultime ore. La tensione tra la centralità di Madrid, il governo spagnolo e tutto l’orgoglio catalano manifestato nella volontà di indipendenza hanno generato un clima di tensione decisamente rovente. Cosa ha generato questa situazione? Per tentare di capire la “crisi” che suscita…
Commenti

La preoccupante ondata di politica “fai da te”

Prima negli Stati Uniti, poi le Filippine, la Polonia, l’Ungheria, la vittoria del Brexit, la spinta elettorale in Germania, in Austria e ora i risultati dalla Francia. L’ondata di populismo si espande nel mondo. L’elezione di Donald Trump alla guida degli Stati Uniti ha provocato un sisma. L’uomo eletto presidente come candidato repubblicano senza nemmeno aver mai maturato un’esperienza politica,…
Commenti

Articoli

Anonymous: gli anonimi identificano i colpevoli di uno stupro

Il fenomeno Anonymous è spesso identificato come l’interazione in rete in cui ad agire sono coloro i quali, protetti dall’anonimato, lottano in ogni dove per la libertà di parola, contro la censura, le dittature e le forme d’imperialismo. Questa volta però Anonymous, che molte volte ha agito contro la polizia, decide per una serie di circostanze di fornire un aiuto…
Commenti

Pena di morte: un importante decennio di progressi

Il mondo prosegue verso l’abolizione della pena di morte come costatato da Amnesty International nel rapporto annuale anche se almeno 682 esecuzioni sono state segnalate l’anno scorso in 21 paesi. La Lettonia ha abolito la pena di morte soltanto l’anno scorso e il Vietnam non ha proceduto con nessuna esecuzione: “Il Vietnam ha fermato le esecuzioni nel 2012 dato che…
Commenti

Stati Uniti: uno studente ferisce 14 persone in un campus del Texas

L’amministrazione Obama prosegue il proprio lavoro nella lotta contro la lobby sulle armi come promesso nella nota campagna elettorale per le elezioni presidenziali. La situazione attuale certamente è già difficile, ma a complicare ulteriormente questa realtà, irrompe un altro fatto di cronaca difficile da digerire in un paese sempre più contradittorio. Uno studente americano non identificato ha ferito 14 persone,…
Commenti

Stati Uniti: il sogno del piccolo Jack Hoffman

A sette anni un bambino dovrebbe vivere felice e sognare di poter edificare un futuro nel quale magari diventare un’astronauta, un medico, un calciatore o un pompiere. Nella testa di un bambino di sette anni com’è giusto che sia non dovrebbero esserci spazi per problemi. Purtroppo esistono casi in cui anche un bambino così piccolo debba inspiegabilmente confrontarsi con una…
Commenti (1)

Afghanistan: la NATO uccide dieci bambini in un bombardamento

Dieci bambini sono stati uccisi in un bombardamento condotto dalla NATO sabato nell’est dell’Afghanistan, come denunciato domenica 7 aprile dalle autorità locali. L’ISAF, la forza della NATO impiegata in Afghanistan, che indicava che i feriti tra donne e bambini erano dieci, secondo quanto riferito da un portavoce dell’organizzazione internazionale per la collaborazione della difesa ha dovuto qualche ora più tardi…
Commenti
Pagina 180 di 181« Prima...102030...177178179180181