Manuel Giannantonio
Manuel Giannantonio
Giornalista, Responsabile esteri 2duerighe

Biografia

Manuel Giannantonio nasce a Foligno (PG) il 31 dicembre del 1985, si trasferisce con la famiglia in Francia poco dopo la nascita per tornare nel 1998 in Italia. Consegue il diploma in informatica industriale nel 2005 e si iscrive alla facoltà di scienze politiche relazioni internazionali dell’Università degli studi di Perugia. Collabora con alcune riviste della sua città e con l’ufficio stampa della Red Bull International. Nel 2011 inizia la sua collaborazione con il quotidiano online 2duerighe.com del quale è ora responsabile degli Esteri occupandosi anche di attualità. Ha curato le elezioni repubblicane e presidenziali americane e ha pubblicato il libro inchiesta “Anonymous - Luce sulla guerra nell’ombra” (Gruppo Editoriale L’espresso S.p.A, 2013). Grande appassionato di sport, musica e di viaggi.

Post Autore

Gerusalemme capitale d’Israele: le conseguenze dell’uscita di Trump

Riconoscendo Gerusalemme come capitale dello Stato ebraico, Donald Trump compie un passo senza precedenti nella storia politica statunitense nei confronti degli interessi israeliani. Tuttavia, questa scelta esorta la regione a trovare una nuova unità. L’ultima uscita di “The Donald” certamente non ha contribuito a rinforzare la sua posizione già debolissima in Medio Oriente.  Probabilmente è riuscito nell’impresa di far rimpiangere…
Commenti

Catalogna: il dramma del referendum per l’indipendenza

Le immagini delle strade in rivolta di Barcellona e della Catalogna hanno fatto il giro del mondo nelle ultime ore. La tensione tra la centralità di Madrid, il governo spagnolo e tutto l’orgoglio catalano manifestato nella volontà di indipendenza hanno generato un clima di tensione decisamente rovente. Cosa ha generato questa situazione? Per tentare di capire la “crisi” che suscita…
Commenti

La preoccupante ondata di politica “fai da te”

Prima negli Stati Uniti, poi le Filippine, la Polonia, l’Ungheria, la vittoria del Brexit, la spinta elettorale in Germania, in Austria e ora i risultati dalla Francia. L’ondata di populismo si espande nel mondo. L’elezione di Donald Trump alla guida degli Stati Uniti ha provocato un sisma. L’uomo eletto presidente come candidato repubblicano senza nemmeno aver mai maturato un’esperienza politica,…
Commenti

Turchia, paese devastato dagli attentati terroristi

Constantinopoli, come veniva chiamata un tempo, oggi Istanbul, è una città straordinaria e meravigliosa. Meta turistica invasa da milioni di visitatori da tutto il mondo ogni anno, offre una vastità storica impressionante. L’unica al mondo estesa tra due continenti (Europa e Asia), una caratteristica che gli è valsa il soprannome di “porta dell’Asia” ma non solo. Questa estensione rappresenta molto…
Commenti

USA, Trump presidente e ora?

Per questa sezione scrissi un pezzo in cui elencavo le ragioni secondo le quali, per me, avrebbe vinto Hillary Clinton. Evidentemente mi sbagliavo. Hillary ha preso più voti sì, ma per il sistema dei grandi elettori a spuntarla è stata il tycoon new yorchese. I più grandi istituti di ricerca e sondaggi, come la Real Clear Politics e il New…
Commenti

Articoli

Al via il festival Internazionale del giornalismo a Perugia

PERUGIA – Settimo anno per il Festival del Giornalismo nella città di Perugia che si appresta ad essere invasa dalle eccellenze del giornalismo mondiale. Molte star del panorama giornalistico internazionale parteciperanno in questa ricchissima settima edizione. Nella giornata di domani era prevista la partecipazione del  sindaco di Firenze Matteo Renzi che ha dovuto rimandare mentre nel pomeriggio Kewin Bleyer, l’autore…
Commenti

Canada: sventato un possibile attentato terroristico firmato Al Qaeda

Due cittadini canadesi di Montréal e di Toronto sono accusati di aver realizzato un complotto con l’intento di fa deragliare un treno passeggeri. I due accusati sono stati arrestati lunedì mattina, rispettivamente a Toronto e Montréal, dopo mesi d’inchieste. Le autorità secondo alcune fonti, sono state avvisate da un Imam della regione di Toronto. Accusati di complotto finalizzati al terrorismo…
Commenti

Stati Uniti: ennesimo episodio di violenza, 5 morti in una sparatoria a Seattle

Gli Stati Uniti sembrano non avere tempo per riprendersi dallo shock dell’attentato di Boston e dall’esplosione avvenuta nell’azienda di fertilizzanti in Texas. Barack Obama ha da poco comunicato alla nazione che il secondo autore della strage del Massachusetts è stato arrestato e si verifica uno dei tanti episodi di violenza che il paese a stelle a strisce continua a vedere…
Commenti

Stati Uniti: preso il secondo attentatore di boston, il paese vuole risposte

Il Presidente Barack Obama ha voluto rendere omaggio al lavoro delle forze dell’ordine che ha permesso la cattura dell’ultimo sospetto in fuga da Boston (Massachusetts), precisando che “ci sono ancora molte domande senza risposta” Nel corso di un intervento alla Casa Bianca, il 44° Presidente degli Stati Uniti ha riconosciuto che quella appena trascorsa “è stata una settimana difficile”, ha…
Commenti

Siria: emergenza umanitaria, 6.8 milioni di persone necessitano di aiuti

Quasi sette milioni di Siriani necessitano di aiuti umanitari secondo quanto indicato di fronte al Consiglio di sicurezza dalla responsabile delle operazioni umanitarie dell’ONU Valerie Amos, che denuncia gli ostacoli architettati da Damasco per impedire la distribuzione degli aiuti. “Le ultime cifre mostrano che 6,8 milioni di persone hanno bisogno di aiuto, 4,25 milioni sono stati spostati nel paese e…
Commenti
Pagina 172 di 176« Prima...102030...170171172173174...Ultima »