Luigi Carnevale
Luigi Carnevale
Direttore responsabile, 2duerighe

Biografia

Luigi Carnevale nasce il 4 luglio a Pontecorvo. Fino ai 18 anni vive a Pico, un piccolo paese della Provincia di Frosinone per poi spostarsi a Siena dove intraprende gli studi in Scienze della Comunicazione laureandosi con una tesi sui sistemi comunicativi della mafia. Si specializza in Comunicazione multimediale e di Massa a Torino, dove collabora con diversi giornali locali. Nel 2010 è “Il volto nuovo della comunicazione” il concorso bandito da Pubblicità Progresso che riesce a vincere con un progetto sul tema della povertà. Continua la collaborazione con altri giornali e videogiornali, tra cui Sky Tg 24, fino ad arrivare a 2duerighe.com, dove -dopo un anno- intraprende il ruolo di direttore. Lavora in Tv e cura il suo blog personale, ilcorsivista.com. Suona il sassofono ed ama il calcio (giocato).

Post Autore

Cali il sipario

Che l’Italia sia il Paese dei paradossi più articolati non è una novità. Che ci siano giustizie diverse è un fatto altrettanto tangibile, come è vero pure che in Italia i capri espiatori siano un comodo sipario per chiudere un’opera pessima. Ignazio Marino, è un sindaco incapace. E questo è un fatto. Probabilmente anche valido sotto molti aspetti, ma assolutamente…
Commenti

L’Italia può essere il modello e noi dobbiamo esserne orgogliosi

Sono tanti, forse troppi. I migranti che provano ad oltrepassare i confini dall’est Europa sono respinti con violenza. Si vedono immagini in forte contrasto con quelle che abbiamo visto per un paio di giorni qualche settimana fa, dove alcune decine di migliaia di persone provenienti dall’Africa subequatoriale, dalla Siria e dalla Libia venivano accolti tra il giubilo dei tedeschi. In…
Commenti

Ciaone Vittorio

Ma siete sicuri che i cavalli neri possano entrare in Paradiso? Insomma, lassù è tutto talmente così in tono con le nuvole che si fa fatica ad immaginare San Pietro sorridere e dare il benvenuto. Ancor più difficile che apra il cancello, se i cavalli in questione -oltre ad essere neri- trainassero la salma di Vittorio Casamonica, uno dei maggiori…
Commenti (1)

Grande Fratello

Quando Orwell scrisse “1984”, uno dei suoi più grandi romanzi, elaborò – e probabilmente fu il primo- il concetto di Grande Fratello. Un essere non ben definito affidato alla gestione delle autorità che avrebbero dovuto esercitare il controllo sulle persone comuni. Se Orwell potesse riscrivere oggi quel romanzo, non farebbe fatica, anzi. Troverebbe una grossa mole di ispirazione e si…
Commenti

L’effetto collaterale

Mercoledì è un giorno strano per riposare. Eppure è così, questo è il mio unico giorno di riposo. Il letto di mercoledì si ricorda che sono sempre io e che –malgrado le mie assenze e i tradimenti con qualche materasso d’albergo- torno sempre da lui. Capita però che qualcuno –ignaro di questa mia strana consuetudine- mi chiami di primo mattino…
Commenti

Articoli

Quattro italiani rapiti a Mellitah. Gentiloni: “Rischioso rimanere in Libia”

ROMA – Quattro italiani , dipendenti della società Bonatti, sono stati rapiti in Libia, nei pressi di Mellitah, dove si trovano alcuni impianti della società emiliana. A renderlo noto il Ministero degli Esteri con un comunicato ufficiale. Gli uomini –di cui la Farnesina non ha ancora specificato i nomi- sarebbero stati rapiti ieri a Zuaia, città sotto il controllo delle milizie…
Commenti

Sparatoria Usa: uccisi 4 marines e l’attentatore. Il Killer in un blog parlava di jihad

TENNESEE, USA- Mohammed Youssef Abdulazeez. Questo è il nome del 24enne che -dopo aver aperto il fuoco nei pressi delle basi militari di Chattanooga, in Tennessee, ha ucciso quattro marines. l’attentatore, originario del Kuwait, è rimasto a sua volta ucciso dopo una sparatoria di circa 30 minuti. L’uomo avrebbe agito da solo intorno alle 11, sparando a bordo della sua auto, una Ford Mustang color…
Commenti

“La Borsellino va fatta fuori come il padre”. Scoppia il caso Crocetta

PALERMO- “Mi auto-sospendo immediatamente da presidente della Regione”. Così ha dichiarato all’ANSA Rosario Crocetta, presidente della Regione Sicilia. Sono parole che arrivano dopo l’intercettazione –pubblicata on line sull’Espresso- di una telefonata tra lo stesso Crocetta e il suo medico Matteo Tutino, il quale –parlando di Lucia Borsellino- dice: “Va fermata, va fatta fuori come suo padre”. Crocetta dice di non aver…
Commenti

Atene vota sì agli accordi di Bruxelles. Syriza si spacca, Tsipras costretto al rimpasto

ATENE- Il Parlamento di Atene ha approvato nella notte il pacchetto di riforme che Bruxelles ha chiesto a Alexis Tsipras. Un passaggio politico che evita così il Grexit da un lato, ma dall’altro costringe lo stesso Tsipras a fare i conti con il suo partito, gravemente spaccato.  Dei 149 deputati di Syriza 40 non hanno votato il piano, tra cui l’ex ministro…
Commenti

Grecia, l’intesa fa volare le borse, ma spacca Syriza

BRUXELLES -C’è voluta una maratona, circa 30 ore di negoziato per arrivare ad un accordo. Ma alla fine la Grecia rimarrà nell’euro. Ad annunciarlo per primo è stato il presidente del Consiglio europeo, il polacco Donald Tusk, il quale ha sottolineato che l’intesa da 86 miliardi è stata raggiunta all’unanimità. Il prestito dell’Eurozona alla Grecia dovrebbe scattare con ogni probabilità da mercoledì mattina,…
Commenti