Daniele Di Giovanni
Daniele Di Giovanni

Biografia

Lucano, è nato il 10 ottobre 1981. Ha maturato una lunga esperienza nella gestione ed amministrazione delle strutture alberghiere, acquisita principalmente alle dipendenze del Gruppo Alpitour. Fortemente interessato al tema della sostenibilità dell’industria ricettiva, vede nell‘«intelligenza turistica» un’estensione di quella Intelligenza Ecologica di cui ha scritto, con successo, Daniel Goleman. Appassionato di project management, è accreditato presso l’IS.I.P.M. (Istituto Italiano di Project management) e l’Europe Project Forum. Segue con grande interesse le vicende della politica, dell’economia, dell’attualità e dello sport. Appassionato di letteratura e di saggistica, tra i suoi autori preferiti: Carlo M. Cipolla, Marco Travaglio, Ennio Flaiano ed Herman Hesse. Negli ultimi anni ha sviluppato particolare interesse per la programmazione neurolinguistica, il life coaching ed il counseling. Crede fortemente nell’idea anglosassone del watch-dog: il giornalismo come cane da guardia del potere.

Articoli

Il centrodestra? In fondo, a destra

Lo scontro sulle candidature al Campidoglio ha ancora una volta evidenziato che la fine del ‘Berlusconismo zdanovista’ ha lasciato un vuoto politico ma soprattutto di leadership che richiederà anni per essere colmato.  Le colpe? ritardo nel dibattito interno e silenzio complice degli alleati. Il titolo forse, ai più – sicuramente ai simpatizzanti dell’area politica in oggetto –  suonerà a dir…
Commenti

Televisione: continuano le grandi manovre; è la guerra dell’LCN

Canali che nascono e si spengono, mercato di frequenze in fermento e tanti fallimenti: ecco perché gli ‘angoli di etere’ non sono tutti uguali In principio era il “Verbo”: perché ‘Verbo’ era la voce che si levava da mamma Rai, col Tg istituzionale di Villy De Luca, e  Canzonissima, e Carosello. Poi arrivarono la TV commerciale, Berlusconi, l’emittenza locale, che…
Commenti

150 anni dalla nascita di Benedetto Croce. Il liberale del “gran rifiuto”

Bobbio lo definì “coscienza morale dell’antifascismo italiano”. Tentò, invano, di dissuadere Mussolini  dalla deriva totalitaria. Declinò l’invito all’adesione al regime prima, ed in seguito a diventare il primo presidente dell’Italia  liberata . Il comune natio ne celebra oggi la memoria. La piccola cittadina natale di Pescasseroli, in Abruzzo, renderà omaggio oggi, in occasione dell’anniversario della nascita, a colui che più…
Commenti

Ddl Cirinnà: quel M5s a metà strada tra Don Abbondio, Lello Mascetti e vecchie zitelle

Il nuovo ‘muro contro muro’ dei democratici e dei pentastellati spinge Renzi al nuovo ‘abbraccio politico’ con Alfano, che detta le sue condizioni. Per il M5S ancora un’occasione sprecata di marcare le sorti politiche del Paese. Sul tema delle unioni civili, il M5S sta perdendo l’ennesima, buona occasione per provare ad incidere veramente nel destino politico italiano. La discussione sul…
Commenti

Dottor Renzi, due anni di (s)bilancio

Il Premier saluta gli effetti positivi del Jobs Act: il sistema produttivo pare dargli ragione. Ma nelle prossime settimane le sfide cruciali del suo governo. Le difficoltà delle opposizioni sembrano favorire l’esecutivo. (Chieti). Il 22 febbraio 2014 il Governo Renzi o, per meglio dire, del ‘Dottor’ Matteo Renzi – come non mancavano di sottolineare i crawl nelle immagini in diretta…
Commenti
Pagina 4 di 41234