Annuncio shock della NASA: il vortice spazio-temporale è realtà

di Roberto Mattei

Durante una conferenza stampa gli scienziati dell’agenzia governativa responsabile del programma spaziale degli Stati Uniti d’America hanno confermato l’esistenza di una curvatura del cronotopo, confermando la teoria della relatività generale di Albert Einstein. Una scoperta “epica” che apre le porte a nuove inimmaginabili tecnologie.

Ascoli Piceno, 10 giugno 2011 – Una scoperta sensazionale scuote il mondo della scienza: la NASA ha annunciato l’esistenza di un vortice spazio-tempo intorno alla terra la cui forma corrisponde esattamente alle previsioni della teoria di Einstein sulla gravità.

Solo qualche giorno fa vi avevamo raccontato di uno strano tunnel magnetico avvistato da un’equipe di scienziati sopra i cieli antartici, che successivi esperimenti avevano confermato essere una vera e propria porta temporale. Sembrava proprio una “balla spaziale”, la solita bufala fantascientifico-commerciale messa su da qualche intraprendente giornalista per far cassa – tanto che noi di 2duerighe avevamo addirittura preso le distanze rimandando a voi, nostri affezionati lettori la ricerca della verità – e invece è ufficiale: « lo spazio-tempo attorno alla Terra sembra essere distorto proprio come dice la relatività generale». Ad affermarlo, durante una conferenza stampa convocata al quartiere generale Nasa lo scorso 4 maggio, il dr Francis Everitt della Stanford University, principale ricercatore della missione satellitare “Gravity Probe B” (GP-B). Gli studi erano iniziati il 20 aprile 2004 con il lancio del razzo Delta II in orbita polare. A bordo del veicolo orbitante quattro giroscopi da Guinnes dei primati – con sfere al quarzo di silicio, considerate le più perfette mai realizzate dall’uomo – per  validare i due principali aspetti della teoria della relatività di Einstein: l’effetto geodetico, cioè la deformazione dello spazio-tempo intorno a un corpo massiccio e l’effetto di trascinamento, che è il fenomeno per cui la Terra distorce lo spazio-tempo locale con la sua rotazione. Secondo il fisico tedesco, per spazio-tempo (o cronotopo) si intende un sistema quadrimensionale, composto dalle 3 dimensioni spaziali note e in aggiunta il tempo: spazio e tempo sono strettamente uniti e non è possibili separali. Qualsiasi oggetto dell’universo è in grado di deformare queste due caratteristiche a causa della sua gravità: maggiore è la massa e la densità dell’oggetto tanto superiore sarà la deformazione. Per comprendere meglio il concetto immaginiamo di adagiare una palla da bowling su un telo elastico. Il peso dell’oggetto crea una specie di infossatura (cioè la nostra curvatura, il vortice spaziotemporale) in corrispondenza del punto di posa. Più l’oggetto è grande (cioè più gravita possiede il corpo celeste), e maggiore sarà l’area deformata, più è pesante, e maggiore sarà la profondità dell’incavo. La stessa cosa accade con tutti i corpi celesti. Il tempo può invece essere visto come l’inclinazione del telo, che in prossimità dell’incavo si accentua (si dilata e si allunga). Questo è ciò che il progetto GP-B doveva controllare nello spazio. I giroscopi sono stati posizionati con l’asse di rotazione orientato in direzione della stella “IM Pegasi” partendo dal seguente concetto: se la gravità non influisce sullo spazio e sul tempo le apparecchiature devono continuare a puntare sempre verso lo stesso punto di riferimento perché libere da forze esterne. Invece, così non è stato e come teorizzato nel 1916 da Albert Einstein nella sua  relatività generale, i giroscopi  hanno subito delle piccole variazioni nella direzione dell’asse di rotazione, sotto l’effetto della gravità terrestre, provando appunto che lo spazio viene distorto. «Questo è un risultato epico – ha detto Clifford Will, ricercatore della Washington University a St. Louis – un giorno tutto ciò sarà scritto sui libri di scuola come uno degli esperimenti più importanti della storia della fisica».

L’esperimento è stata una sfida eccezionale e dopo un anno di raccolta dati e cinque di analisi gli scienziati questa volta sembrano aver centrato il bersaglio. «Abbiamo misurato una precessione geodetica di 6600 +/- 0,017 arco secondi e un effetto di trascinamento del campo di 0,039 +/- 0,007 arco secondi» ha evidenziato Everitt. Per chi ignora i concetti della relatività, la precessione geodetica è la quantità di oscillazioni generate dalla massa statica della terra (la “fossetta” nello spazio-tempo) mentre l’effetto di trascinamento è la quantità di oscillazioni causate dalla rotazione della terra (la torsione nello spazio-tempo). Tutti i valori erano perfettamente in linea con le previsioni di Einstein, per questo i fisici sono fiduciosi che questi concetti possano essere applicati in altri campi per inventare nuove tecnologie. Il vortice spazio-tempo presente intorno alla Terra è ripetuto e amplificato in altre parti del cosmo, intorno a massicce stelle di neutroni, buchi neri e nuclei di galassie. Dal punto di vista teorico, l’elevata attrazione gravitazionale di un buco nero avrebbe degli effetti veramente macroscopici, creando dei vortici spaziotemporali talmente profondi da giudicarli senza fine. Se portino in un altro universo o nello stesso ma in una zona diversa, questo ancora non lo sappiamo, come non possiamo affermare cosa succeda alla materia che penetra in un black hole: forse si disgrega completamente oppure si allunga in maniera smisurata. Una cosa è certa: al suo interno tutte le leggi fisiche perdono di significato. Quando avremo approfondito tutte queste conoscenze, chissà, forse il sogno proibito dell’uomo di viaggiare nel tempo diventerà realtà e con la classica macchina del tempo a cui il cinema ci ha abituato in questi anni, potremo raggiungere gli angoli più remoti dell’universo oppure studiare la storia visitando personalmente le epoche che hanno caratterizzato la nostra esistenza.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook
  • salvatore fernandez

    quando si capirà che l’universo non è un immenso vuoto con un po’ di materia quà e la, ma un immenso pieno con degli addensamenti quà e la allora sarà tutto chiaro…. come copernico e galilei affossarono il sistema tolemaico…….

  • mario

    Non capisco quale sia lo stupore…le leggi di Heinstein sono belle che dimostrate da tempo!

    • kiame

      Einstein… senz’ H… e.. Teorie non Leggi…e non sono mai state dimostratate anzi… sono state anche più volte smentite, corrette e dibattute come questioni controverse…

      • Giulia Assunta Vinci

        Giusto.

  • UnoComeTanti

    a questo punto potremo chiederci che cosa genera la gravità che deforma lo spazio-tempo. Se si vuole viaggiare nel tempo occorre capire a fondo che cosa spinge la forza gravitazionale, da lì capire come invertire la frequenza di oscillazzione di una massa statica e controllare l’effetto di trascinamento.

  • Vittorio D’Ascanio

    Finalmente, dopo oltre mezzo secolo. la NASA ha scoperto il VORTICE SPAZIO-TEMPORALE che avvolge la Terra. In un mio articolo del 1959 (lo potete leggere sul mio sito http://vittoriodascanio.altervista.org) Titolo alcune considerazioni sui campi gravitazionali. Dicevo anche che la velocità della luce non è una costante (i neutrini sono più veloci),e che tale velocità rilevata alla superficie della Terra assumeva un valore costante in quanto modulata dalla gravità del pianeta. Dicevo anche che la Scienza sta misurando, probabilmente, l’universo con il metro sbagliato ecc….. Molto più importante comunque lo studio sulle TRASMUTAZIONI BIOLOGICHE. .Spero che qualcuno lo legga prima che passino altri 50 anni. Decisamente troppi, ritengo, per la sopravvivenza del sistema Terra. Grazie e buona lettura. Vittorio D’Ascanio..

  • saurino 67

    la fisica dell antimateria e l insieme di antiparticelle di atomo,che costituiscono materia e antimateria,e l antimateria e l inverso!=atomo.al contatto a m ,=fotoni=alta energia rg =relativita generale,=spazio tempo-curvatura-gravita tensiorale.(cubo)tensore3 al cubo-relativita spazio tempo!forza peso-garvita-corpi=massa e energia=garvita-nozione distanza=tensore metrico-gravita campo tensoriale.tensore metrico,=distanza=corpo=massa=peso=il peso e la amssa deve essere pari,se no non si puo valutare correlazione quantistica di relativita.correlazione quantistica=teletrasporto di informazioni.tempo peso o massa velocita garvita ma stessa massa.la relativita quantistica ha bisogno incessantemente dell energia negativa e deve havere la stessa massa,(tunnel spazio temporale),correlazione quantistica,,teletrasporto informazioni,ma con esclusione di casualita se no non puo essere correlazione quantistica(g p m v )=materia = atomo.(rotazione in energia negativa,= – .curvatura a b = teletrasporto informazioni,=rptazione massa inversa-(a b ),=se non fosse casuale non sarebbe correlazione quantistica.come se non dovesse essere dipendente ma indipendente.pero si parla del passaggio (a=massa-b=rotazione massa ,peso,e gravita) e se la legge fisica fosse valida anche x la materia!…..il passaggio di accelerazione e contenuto dalla legge oraria.se nell arco di tempo al passaggio dellla velocita della tua posizione essa subisce un accellerazione temporale di un oggetto o di un corpo,il tempo che trascorre in quel momento e anche contribuito allo spostamento nell intervallo…temporale=tempo effettivo variabile=tempo effettivo alternativo cioe a b =10 secondi=1 minuto.spazio tempo percorso!accellerazione spstamento.corpo mente. in pratica il corpo si muove alla stessa velocita ordinaria,questo non vale x la mente che viaggia anche ad onde sensoriali,ma il tutto ha bisogno di energia negativa,ma non e teoricamente confermato evidentemente c e una sorta di variazione di spazio tempo rispetto all origine! 12 10 08 =ax ax ax ..ecco la principale sintesi di viaggio spazio tempo di piu non posso dire ma confermo la giusta teoria verificata dalla nasa:passato presente.passatp futuro presente non dico altro!bella la civetta o il gufo di ieri sera che mi e passato vicino sul terrazzo haveva un apertura alare di mezzo metro forse piu sembrava la civetta di harry pottre era nera o marrone scura!buona sera a tutti!

    • Barrista Necchi

      Saurino hai appena vinto un assiduo sostenitore delle tue teorie.
      Sei veramente l’anello mancante tra l’uomo e il conte mascetti!

  • saurino 67

    morte futuro passato nascita.spazo tempo uniformemente accellerat cioe:06metri =sec6/4 metri=4 sec=2metri =2 sec.se no come e capitato a me.passaggio corpo altrui=visto h 12.00 dentro un percorso percorribile in massimo un minuto ,ma visto dopo 15 secondi!passaggio spazio temporale in correlazione xche il corpo ha lo stesso peso e si muove ad una certa velocita quasi o stazionaria!sembra impossibile ma e relata!questo e il passaggio spazio temporale cioe presente futuro passato .e cosi!verita!capitato piu di una volta!

  • saurino 67

    la mente deve essere sgombra totalmente libera da ogni pensiero cioe vuota!come un contenitore che raccoglio un certo volume!

  • saurino 67

    il ritmo accellerato non influisce sulla relativita di spazio tempo e la curvatura che agisce sul viaggio spazio temporale,0 5-5 0 (02.5)CURVATURA!

  • saurino 67

    saro piu chiaro:presente curvatura 0,5=0,5 passato,0,25 futuro,o,5 passato!percorso,variabile!chiaro!

  • saurino 67

    ultimo passaggio presente!

  • SAURINO

    riferito a chi mi fa violazione e del male da tanto tempo:BABBANO!

  • Davide Polez

    La fonte ufficiale dell’articolo da che sito proviene? 😉

  • Metal_Man

    interessante scoperta dai che tra qualche anno viaggeremo nel tempo…….