Dissuasori anti-clochard nei perimetri dei palazzi londinesi. Critiche da tutto il mondo

Dissuasori anti-clochard nei perimetri dei palazzi londinesi. Critiche da tutto il mondo

clochard-senza-fissa-dimoraLa singolare, quanto odiata iniziativa consiste nel piazzare delle borchie metalliche della lunghezza di dieci centimetri lungo i perimetri delle abitazioni di lusso del centro di Londra, ma sta suscitando indignazione e polemiche in tutto il mondo.

L’impopolare misura è stata scelta da alcuni condomini del centro di Londra per impedire ai senzatetto di bivaccare e fare dei portoni d’ingresso dei palazzi la propria casa, che se da un lato può accontentare il desiderio dei residenti, dall’altro si sta attirando delle critiche senza fine sul web, perchè ritenuta razzista e discriminatoria.

Praticamente si stanno utilizzando le stesse strategie usate per allontanare i piccioni, dimenticando però che qui non stiamo parlando di volatili, ma di persone umane, che per scelta o per necessità vivono ai margini della società organizzata, rifiutandone le regole.

Le fotografie dei pungiglioni incriminati sono state pubblicate sulle pagine di Twitter ed i dispositivi “anti-senzatetto” sta suscitando una plateale indignazione, temendo che presto la cosa può trovare terreno fertile per essere emulata. Forse si poteva trovare un sistema meno irriguardoso della dignità, che a questi uomini non deve essere comunque negata.

Sebastiano Di Mauro
8 giugno 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook