CharityStars, il nuovo network della beneficenza per le celebrities

CharityStars, il nuovo network della beneficenza per le celebrities

charitystars-1Anche la solidarietà corre sul web e per far ciò è nata CharityStars, la prima piattaforma interamente dedicata alla vendita all’asta di oggetti e incontri con personaggi famosi, il cui  ricavato sarà devoluto in beneficenza a tutte le Onlus che aderiscono al progetto.
CharityStars,  un sito unico al mondo, porta in Europa quello che già negli Stati Uniti è una prassi per le star: sostenere importanti cause sociali mettendosi in gioco in prima persona. Molte celebrities hanno già aderito all’iniziativa, come Benedetta Parodi, Paolo Ruffini, Arisa, Giorgio Chiellini, Simone Rugiati, Cristina Parodi, Giorgio Gori, Francesco Facchinetti, Gianluca Vialli, Massimo Mauro, Alessandro Martorana, Leonardo Ghiraldini, Massimiliano Allegri, Phil Mer. CharityStars è un vero e proprio social network della beneficenza.
Ora le organizzazioni no profit, grazie a questo innovativo portale, avranno un nuovo e importante canale di fundraising, in quanto attraverso le aste avranno la possibilità di ricevere anche donazioni libere attraverso il sistema di crowdfunding.
Tanti i progetti attivi, che vedono coinvolti organizzazioni no profit come WWF Italia, Medici Senza Frontiere, Cesvi Onlus, CAF Onlus, aiutare i bambini, ASD Total Sport, Terres des Hommes, Associazione Ridolina, Girotondo for Africa, AriSLA – Fondazione Italiana di ricerca per la Sclerosi Laterale Amiotrofica. CharityStars nasce da un’idea di Francesco Fusetti – classe 1987, già fondatore di ScuolaZoo, la più grande community online per studenti –, e viene realizzata con i soci Manuela Ravalli e Domenico Gravagna.

Sebastiano Di Mauro
6 giugno 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook