Milan Design Week | Altered States. Un passato in cerca di futuro

Milan Design Week | Altered States. Un passato in cerca di futuro

Passeggiata in centro? Facciamo un salto al Palazzo storico dell’ex Ufficio Elettorale, prima che cambi per sempre.
Milan Design Week 2018 è forse l’ultima vera occasione per visitare uno degli angoli più nascosti della città meneghina, o perlomeno così com’è oggi.

Il Palazzo dell’ex Ufficio Elettorale è un imponente edificio post-risorgimentale (1863-67).
Di ispirazione neorinascimentale, è caratterizzato da ampi finestroni entro cornici e da lesene scanalate e lisce.
In questo edificio furono ospitati nel 1924 il Rettorato e le prime due facoltà umanistiche (Giurisprudenza e Lettere e Filosofia) della neonata Università degli Studi di Milano. Nel dopoguerra, con il trasferimento dell’Università nell’attuale sede dell’antico Ospedale Ca’ Granda, il Palazzo tornò al Comune che vi portò l’Ufficio Elettorale.

La splendida installazione artistica al suo interno, in occasione della Milan Design week, è Altered States.
Altered States invita i visitatori a scoprire un’esperienza collettiva che concentra in un’unica opera d’arte i tre stati dell’acqua (solido, liquido, gassoso) all’interno di un’isola surreale, circondata a sua volta da un anfiteatro vero e proprio dove è possibile accomodarsi e vivere un momento mistico, utilizzando i cinque sensi.
Una volta fuori ci si sentirà estremamente rilassati, avvolti da un inaspettato senso di pace.

L’installazione sarà aperta al pubblico fino al 21 aprile 2018.
Chi abita in questa zona dice che il palazzo verrà trasformato in un hotel, ma non si hanno notizie sicure sul futuro del sito. L’unica certezza è che cambierà, solo il tempo ci mostrerà come.

Corso di Porta Romana 10, Milano, fermata Missori.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook