XVIII edizione Organi Storici della Campania appuntamento al Vomero

XVIII edizione Organi Storici della Campania appuntamento al Vomero

Per la XVIII edizione del ciclo Organi Storici della Campania della Associazione Alessandro Scarlatti il 4 giugno si svolgerà il terzo appuntamento nella Chiesa dell’Immacolata al Vomero con un concerto l’organista Angelo Castaldo.

Il concerto gratuito, vedrà protagonista l’Organo Mascioni in legno di cedro del 1984, recentemente sottoposto ad una revisione che ha riportato lo strumento all’originario splendore. Il programma sarà incentrato su brani organistici che prevedono un preponderante uso della pedaliera.

Il ciclo è nato nel 2001 ed è dedicato alla scoperta e alla valorizzazione del vasto patrimonio organario della Regione Campania, spaziando negli anni in varie sedi  in tutta la Campania come il Santuario di San Rocco a Lioni, la Chiesa di Santa Maria della Speranza a Battipaglia, la Chiesa di Sant’Antonio al Seggio di Aversa, il Santuario di Sant’Antonio di Afragola , la cinquecentesca  Collegiata di San Michele a Solofra.

Angelo Castaldo In qualità di organista solista ha suonato nei maggiori Festivals Organistici italiani ed all’estero nelle più importanti cattedrali europee: Varsavia, Fulda, Monaco, Kiev, Tallinn, Tampere, Londra, Edimburgo, Copengahen, Praga, Budapest, Malaga. Ha tenuto diverse tournèe negli Stati Uniti ed in Sudamerica suonando a Boston, Chicago, Philadelphia, S. Francisco, New York, Montevideo, San Paolo del Brasile. Ha suonato infine in Australia, nelle Cattedrali di St. Patrick e St. Andrew’s a Sydney.

Il 1° gennaio 2006 ha tenuto il “Concerto di Capodanno” nella Cattedrale di Washington (USA), trasmesso in diretta radiofonica nazionale, ed a cui RAI International ha anche dedicato uno “speciale”.

E’ organista e maestro di cappella della Basilica di S. Chiara in Napoli.

Insegna Organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio “Palestrina” di Cagliari, dove è tra l’altro coordinatore del “Laboratorio Organi Storici” (LabOs) per la studio e la tutela del patrimonio organario cagliaritano.

Programma

L’arte della pedaliera nel repertorio organistico”

Johann Sebastian Bach (1685 – 1750)               

Pedal Exercitium BWV 598

Präludium und Fuge D-Dur BWV 532

Alexandre Guilmant (1837 – 1911)             

Marche funèbre et Chant  Sèraphique op. 17

Jean Langlais (1907 – 1991)                                       

da Hommage à Frescobaldi”

Epilogue pour pedale solo

George Thalben-Ball (1896 – 1987)                         

Variations on a Theme by Paganini

Leo Sowerby (1895 – 1968)

Pageant

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook