7000 anni ma non li dimostra: la catena si è “Scatenata” alle Stelline

7000 anni ma non li dimostra: la catena si è “Scatenata” alle Stelline

Oro argento rame plastica carta stoffa cartone gomme pelle, materiale di recupero, la fantasia non arretra dinanzi a nulla, l’impossibile diventa logico per le scatenate partecipanti di questa no limits show, che culmina in un’eruzione vulcanica di idee… che sono qui sotto i nostri occhi.

ScatenataUna congerie di forme che hanno preso vita e forma nelle sapienti mani dei loro artefici. Impossibile dubitare del risultato di questa affascinante sfida dato che il progetto, non uso “cura” un termine secondo me davvero limitante, è di Alba Cappellieri. Una Next Domina a tutti gli effetti data la sua poliedricità che la spinge ad esplorare e ad approfondire campi sempre nuovi; laureata alla Federico II è professore ordinario al Politecnico di Milano dove insegna Design del Gioiello e dell’ Accessorio. Dal 2014 è direttore del Museo del Gioiello di Vicenza e dal 2015 è presidente della Women Jewellery… ma non solo scrive trattati, è una grande viaggiatrice chiamata com’è a tenere lezioni, corsi, seminari, conferenze e a progettare, appunto, mostre in tutto il mondo. Varata Scatenata, con grande successo, ed è già volata in Giappone.

La mostra è un tripudio di luci e colori. Non poteva esserci titolo migliore ad indicare il contenuto di questa felice iniziativa che fa il punto sulla storia della catena… che ha 7000 anni ed evoluzioni innumerevoli per forma stile materiali e tecnologia.

ScatenataL’ottica che ha voluto Alba Cappellieri è trasversale perché sintonizzata con il carattere invasivo della catena stessa, per natura figlia degli opposti, lega e scioglie ad uno stesso tempo. Simbolo di libertà se si riesce a spezzare, di claustrofobia al contrario.

ScatenataGroumette, traversino, marinara, rolò, forzatina, a goccia, a spiga, a staffa, utile dapprima per l’abbigliamento, è stata portata a simbolo di potere o di schiavitù, di libertà. Come pegno d’amore lo dimostrano i magnifici ritrovamenti risalenti al V sec. di Varna, le raffinate maglie del Tardo Minoico a Creta, su su fino alle groumette medioevali, alla lavalliere ottocentesca o alle borchie punk, “lavoro a catena ha accompagnato l’esistenza dell’uomo”, chiosa l’ideatrice di questa vivacissima e dotta iniziativa che, come vedremo, ha dato una poderosa stoccata al tradizionale concetto di arte, suggerendo di abbandonare le soffocanti categorie introdotte dal Vasari, che ancora ci affliggono e condizionano.

ScatenataSi perché la mostra, indagando il pluralismo della catena come ornamento negli ambiti contigui al gioiello, per la prima volta individua riunisce e coordina le diverse tipologie professionali che se ne occupano, artatamente distanti tra loro: Architetti, artigiani, designer, orafi, bigiottieri, stilisti, scultori e il risultato è a dir poco straordinario. All’interno un’infilata di bacheche, un tripudio di forme e di colori, mentre alle pareti fanno da contrappunto i collage di foto di quei capolavori che testimoniano l’amore per il i gioiello, sempre eretto comunque a simbolo di potere nei secoli.

ScatenataCentocinquanta le catene in mostra realizzate con le tecniche più diverse, da quelle innovative a quelle più tradizionali, a mano, a macchina, così i materiali preziosi, ma anche poveri, sempre comunque sorprendenti, come Francesca Sanvitali che usa la carta riciclata, o Paco Rabanne con un collare d’argento d’ispirazione medioevale, Moschino, Unger, Mara Garbin che grazie al suo terzo occhio vede i suoi futuri gioielli nei raccordi per impianti di irrigazione! O il collier dì cioccolato fondente…

ScatenataImpossibile descriverli tutti. “Del poeta è il fin la meraviglia …” e con Giambattista Marino vi invito a condividerla in questa caverna di Ali Babà

ScatenataLa mostra resterà aperta solo fino al 5 marzo, ed è promossa da HOMI Milano, che ci offre così un appetizer di quello che sarà il nuovo progetto di Fiera Milano, dedicato alla persona e agli stili di vita.

Scatenata

Scatenata

Scatenata

Scatenata

Scatenata

Scatenata

Scatenata

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook