THE ART OF BRICK | Nathan Sawaya sbarca a Roma

THE ART OF BRICK | Nathan Sawaya sbarca a Roma
"The Art of Brick", locandina della mostra

Dal 9 dicembre 2016 al 26 febbraio 2017 avrà luogo presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma la mostra “The Art of Brick“.

Le opere, più di 70, sono sculture interamente costruite con i mattoncini Lego da Nathan Sawaya, che da avvocato di successo ha deciso di dedicarsi alla propria passione e creatività “perché mi piace vedere le reazioni della gente alle opere d’arte creare da qualcosa con cui hanno familiarità. Voglio elevare questo semplice giocattolo ad un ruolo che non ha mai occupato prima”.

Nella conferenza stampa che si è svolta il 9 mattina erano presenti l’artista, il curatore internazionale della mostra Mario Iacampo, per l’organizzazione l’AD di 2010 Vincenzo Berti, e Jose Dosal. Vincenzo Berti ha commentato “ percorrendo le stanze che fino a poco fa erano un grande ed unico stanzone ho pensato che tutta la stanchezza accumulata in questi giorni era passata”.

Nathan Sawaya ha poi spiegato che lui si sente un “portabandiera di sogni”, questo perché costruisce opere con uno strumento diverso da quelli tradizionali e che fa impazzire i bambini. Alla domanda perché proprio i Lego? risponde molto candidamente: “Come un artista lavora la terracotta, anche con i Lego è l’artista che fa vivere i materiali. I mattoncini (Bricks) dei Lego sono quadrati e con gli angoli netti e definiti, ma con le mie opere riesco a renderli curvi. Inoltre, i mattoncini Lego, a differenza di altri materiali sono accessibili a tutti. Tutti abbiamo giocato almeno una volta con i Lego!”.

The Art of Brick ebbe un incredibile successo nell’edizione dello scorso anno a Roma con oltre 120.000 presenze. Quest’anno, ha affermato Nathan, “è ancora più rinnovata, prima la mostra si trovava in Cina, e dopo Roma non sappiamo dove andrà”.

Per realizzare le opere, l’artista ha utilizzato più di 1.000.000 di mattoncini Lego e la scultura più imponente è il Dinosauro, dove sono stati utilizzati 80.020 mattoncini  (180x102x597 cm). “Questa è una delle sculture più imponenti che abbia mai costruito, mi ha impegnato per un intera estate e mi ha fatto quasi diventare matto realizzarla. Alla mia prima personale moltissimi visitatori erano bambini, ho voluto ringraziarli creando una scultura che potessero apprezzare proprio loro. Cosa avrebbe funzionato meglio di un dinosauro?”.

Una curiosità: come vengono trasportate queste opere? Quelle piccole, vengono smontate e rimontate pezzo per pezzo, mentre quelle più grandi vengono smontate in sezioni e poi rimontate tra loro con una colla speciale che possa resistere anche al tocco dei più piccoli. La mostra è stata infatti pensata a misura di bambino e comprende una zona interattiva dove sono a disposizione moltissimi mattoncini per poter esprimere la loro creatività.

La CNN ha definito questa mostra come “una delle 10 mostre da vedere al mondo”, ed in effetti è una mostra per tutti, grandi e piccini che rende il partecipante il protagonista assoluto della visita. Le opere sono eccezionali, di ottima fattura e molto curate nei particolari. Sculture realizzate a grandezza d’uomo e riproduzioni fedeli di dipinti lasciano il visitatore realmente a bocca aperta. Il fatto di usare questi piccoli mattoncini rende possibile realizzare nel dettaglio ogni singola sfumatura della scultura. E’ senz’altro una mostra che propone delle opere eccezionali e fuori dal comune. I bambini resteranno a bocca aperta…ed anche i genitori!

AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA

DAL LUNEDI AL GIOVEDI 11,00 – 19,00

DAL VENERDI ALLA DOMENICA 11,00 – 21,00

 

BIGLIETTI

Biglietti in vendita su TicketOne.it

Gruppi: [email protected]

Interi: 17,50 €

Ridotti: (over 65, under 12, militari, cral, media partner, disabili) 13,50 €

Ridotti gruppi: (minimo 25 persone) 11,00 €

Ridotti scuole: (minimo 15 alunni) 9,00 €

Omaggio bambini sotto i 3 anni

Pacchetto famiglia x 3 persone 43,50 €

Pacchetto famiglia x 4 persone 56,00 €

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook